Questo sito fa parte di NotizieOra network

MotoGPMotorsport

Alex Marquez preoccupato per la stagione ridotta della MotoGP

Alex Marquez ha ammesso di essere un po’ a disagio per una stagione MotoGP 2020 in cui avrà meno opportunità di dimostrare il suo valore

Alex Marquez

La crisi COVID-19 non solo ha ridotto la stagione della MotoGP 2020 e ha costretto Dorna a disegnare un nuovo calendario, ma ha anche anticipato le trattative di rinnovo per la prossima stagione. Piloti come Marc Marquez, Maverick Viñales , Fabio Quartararo , Álex Rins e Joan Mir hanno rinnovato i loro contratti, mentre molti altri piloti hanno già avviato trattative con i diversi team e marchi poiché non sono in grado di mostrare il loro livello in pista. Una circostanza peculiare che preoccupa Alex Marquez , poiché l’attuale campione della Moto2 ha un contratto di un anno con la Honda.

Alex Marquez ha ammesso di essere un po’ a disagio per una stagione MotoGP 2020 in cui avrà meno opportunità di dimostrare il suo valore

A questo proposito, Alex Marquez ha ammesso di essere un po’ a disagio per lo sviluppo di una stagione MotoGP 2020 in cui avrà meno opportunità di dimostrare di avere il livello necessario per guadagnare il rinnovo con Honda: “Per ora, il coronavirus non mi sta aiutando in questo senso. Un calendario così concentrato significa ulteriore pressione. Penso che se non riesci a dimostrare cosa puoi fare, le squadre si confondono. Nonostante tutto, abbiamo visto come Suzuki ha rinnovato i suoi due piloti, così come Marc e i due piloti che competeranno con Yamaha.

In questa linea, il campione di Moto2 Alex Marquez ha espresso il desiderio di competere con la Honda RC213V per dimostrare il suo livello e confermare che è degno di continuare nel team Repsol Honda oltre questa stagione: “ Tutto è aperto e in Ducati penso che ci sono fino a quattro moto disponibili, almeno in questo momento. Tuttavia, penso che alcuni dei piloti abbiano già un contratto firmato, ma non è stato reso ufficiale. Sono preoccupato per la situazione, ma devo essere paziente e vedere quale decisione prende la Honda. Voglio davvero salire in moto per dimostrare il mio livello, ma è qualcosa che succede a tutti noi » ha concluso Marquez.

Ti potrebbe interessare: Una stagione breve potrebbe cambiare la lotta al titolo in MotoGP?