Alfa Romeo B-SUV
Alfa Romeo B-SUV
in ,

Alfa Romeo: ecco cosa c’è dietro alla strategia dei SUV

Come sappiamo nei prossimi anni Alfa Romeo punterà sempre più sui SUV. Infatti dopo Alfa Romeo Stelvio, verso la fine del prossimo anno dovrebbe arrivare sul mercato Alfa Romeo Tonale. Circa un anno dopo dovrebbe avvenire il debutto di un terzo SUV che forse si chiamerà Brennero e avrà dimensioni ridotte divenendo la futura entry level della gamma della casa automobilistica del Biscione. Inoltre non si esclude che dopo il 2023, forse nel 2024 o al massimo nel 2025 un quarto SUV possa arricchire la gamma dello storico marchio milanese. Ci riferiamo al famoso SUV da 5 metri con il quale il Biscione cercherà di sfondare in mercati importanti come gli Stati Uniti e soprattutto la Cina.

Nei prossimi anni Alfa Romeo asseconderà le richieste di mercato arricchendo la sua gamma con 4 SUV

Dietro a questa strategia di Alfa Romeo c’è la necessità per il marchio premium italiano che fa parte di Fiat Chrysler Automobiles di rilanciarsi sul mercato seguendo quelle che attualmente sono le richieste dei consumatori un po’ in tutto il mondo. Ormai infatti berline compatte e tradizionali ma anche movolume e sportive stanno lasciando sempre di più spazio a SUV e Crossover. Basti pensare alla decisione di Ford che nei giorni scorsi ha confermato di non voler più vendere berline in USA ma di puntare tutto su SUV e pick UP. Unica eccezione sarà la Ford Mustang considerata un modello iconico in Nord America.

Dunque la strategia di Alfa Romeo sembra essere corretta. Questo ovviamente non significa che in futuro nella gamma del produttore italiano non possano trovare spazio anche altri modelli. Ad esempio un ritorno di Alfa Romeo Giulietta sotto una nuova veste da affiancare al crossover Tonale non sembra poi un’idea così assurda. Anche l’ipotesi di arricchire la gamma del Biscione con una berlina di grandi dimensioni una sorta di ammiraglia di Alfa Romeo potrebbe in futuro concretizzarsi.

Molto dipenderà dalla decisione del futuro CEO di Fiat Chrysler, Carlos Tavares che potrebbe mettere a disposizione le tecnologie del gruppo PSA per favorire il lancio di modelli inaspettati.  I modelli che però dovranno garantire una crescita delle immatricolazioni per Alfa Romeo saranno i SUV. Dunque inevitabilmente da questi veicoli passeranno le fortune del Biscione per quanto concerne il futuro prossimo.

Ti potrebbe interessare: Alfa Romeo riparte con la nuova gamma sportiva

Looks like you have blocked notifications!