Alfa Romeo Tonale
Alfa Romeo Tonale
in ,

Alfa Romeo: rinnovata attenzione al mercato statunitense

Con il suo ingresso nell’impero di Stellantis, Alfa Romeo riceve una nuova gestione, nuovi modelli e una nuova strategia per affrontare il difficile mercato statunitense. Questo secondo il nuovo capo del marchio, Jean-Philippe Imparato. Il francese ha guidato la Peugeot fino alla nascita di Stellantis e da allora ha lavorato duramente, formando una nuova squadra per il Biscione. Riempiendo l’azienda di dirigenti italiani, il 40% dei quali donne, il team avrà l’altissimo compito di suscitare nuovo interesse per lo storico marchio.

Sebbene le vendite siano cresciute del 25% nel primo trimestre del 2021, Alfa Romeo è ancora in ritardo rispetto a quasi tutte le altre case automobilistiche di lusso negli Stati Uniti. Il marchio italiano supera solo Jaguar in termini di quota di mercato, secondo Automotive News. “Dobbiamo migliorare la qualità del nostro modello di business in termini di prestazioni economiche, qualità del prodotto e giusti canali di distribuzione”, ha detto Imparato nel corso di una tavola rotonda.

Ciò significherà aggiungere due nuovi crossover alla formazione. Il Tonale, un crossover compatto basato sulla Jeep Compass, verrà lanciato presto. Seguirà un altro crossover più piccolo. Potrebbe chiamarsi Brennero (un riferimento a un comune sul confine austro-italiano attraverso il quale passa una delle autostrade più importanti d’Europa) e potrebbe essere basato sulla piattaforma eCMP di PSA. Ciò consentirebbe ad Alfa di realizzare versioni sia ibride che completamente elettriche. Tuttavia, le dimensioni ridotte del crossover potrebbero precluderne la vendita in America. Indipendentemente da ciò, la flessibilità della sua piattaforma sarà la norma d’ora in poi, con Imparato che afferma che tutti i modelli futuri saranno elettrificati.

Per coloro che erano preoccupati per l’impatto dell’elettrificazione su Alfa Romeo, tuttavia, Imparato ha chiarito che la maneggevolezza e le prestazioni saranno ancora importanti per il marchio. Inoltre si è complimentato con le “fantastiche” Giulia e Stelvio. Ha detto, tuttavia, che la casa milanese deve essere gestita da un team dedicato dall’Italia. E con l’aiuto di Larry Dominique, un veterano di 20 anni in Nissan North America, Imparato pensa che “Alfa Romeo ha il potenziale per essere il marchio premium globale di Stellantis”.

Ti potrebbe interessare: Alfa Romeo Giulia e Stelvio allo stesso livello delle auto tedesche per Imparato

Looks like you have blocked notifications!