Alfa Romeo Stelvio
in

Alfa Romeo Stelvio: il SUV è il modello più venduto di Alfa in Europa nel 2018

Il mercato delle quattro ruote in questi ultimi anni ha registrando una crescente domanda di SUV e crossover, in particolare per quanto riguarda i segmenti premium. Non è, quindi, una sorpresa che l’Alfa Romeo Stelvio, a distanza di poco più di un anno dal suo debutto, stia conquistando le attenzioni di tantissimi clienti.

Come confermano i dati di vendita relativi al primo semestre del 2018, l’Alfa Romeo Stelvio è il modello di Alfa Romeo più venduto in Europa. Grazie a 16.861 unità vendute nel corso del primo semestre, infatti, lo Stelvio ha superato la Giulietta che, da diversi anni, rappresentava il punto di riferimento per le vendite del marchio. La Giulietta, infatti, si è fermata a 16.719 unità vendute nel semestre registrando un calo percentuale del -13.3%.

Con una lunghissima carriera alle spalle ed in attesa di un nuovo restyling (la nuova generazione della Giulietta arriverà solo dopo il 2022), la segmento C della casa italiana continua a registrare un costante calo di vendite che ha permesso allo Stelvio di effettuare il sorpasso.

Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio

Alle spalle di Stelvio e Giulietta c’è l’Alfa Romeo Giulia che, nel primo semestre, ha messo assieme  10.225 unità vendute in Europa con un calo percentuale del -26.4% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. La berlina continua a fare fatica e deve fare i conti con un mercato che chiede sempre più SUV e crossover. L’assenza di una variante station wagon, che non arriverà, limita le potenzialità della Giulia.

A completare le vendite in Europa di Alfa troviamo la MiTo, prossima all’uscita dal mercato, che si ferma a 6.078 unità nel corso del primo semestre dell’anno con un calo percentuale del -5.7%. In totale, Alfa Romeo ha venduto nel semestre più di 50 mila unità con una crescita percentuale del +8.8%. Con un ottimo secondo semestre, Alfa potrebbe raggiungere quota 100 mila unità vendute in Europa nel corso del 2018 tornando così ai livelli dell’oramai lontano 2011.

Looks like you have blocked notifications!