Alfa Romeo Tipo B P3 del 1934
in

Alfa Romeo Tipo B P3 del 1934 venduta a Parigi a cifra record

Alfa Romeo Tipo B P3 del 1934 è la vettura del Biscione più costosa nella lunga storia della casa automobilistica milanese. Un fortunato acquirente si è aggiudicato lo scorso 8 febbraio questo cimelio automobilistico sborsando all’asta di Rm Sotheby’s che si è svolta a Parigi la bellezza di 3,92 milioni di euro. Si tratta di una cifra molto elevata, la più alta sborsata per una vettura in questa asta. Il prezzo è giustificato dal fatto che questo modello è stato guidato da personaggi di altissimo spessore e fama come Tazio Nuvolari e Achille Varzi.

Alfa Romeo Tipo B P3 del 1934 prezzo record per questa rarità

Il prezzo caro pagato dall’acquirente per ottenere questo modello denominato Alfa Romeo Tipo B P3 del 1934 è giustificato anche dall’ottimo stato di conservazione di questa vettura che praticamente è stata tenuta in condizioni ideali. Inoltre tutta la sua storia è documentata e anche questo naturalmente ha inciso sul prezzo. Ricordiamo anche che questa automobile  sul cofano mostra il logo della Scuderia Ferrari e questa rappresenta certamente una particolarità molto interessante.

Alfa Romeo Tipo B P3 del 1934
Alfa Romeo Tipo B P3 del 1934 venduta a prezzo record durante un’asta a Parigi lo scorso 8 febbraio

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio supera le rivali di Bmw, Mercedes e Cadillac in una sfida

Nelle stagioni 1934 e  1935 questa monoposto ha gareggiato per la scuderia Ferrari. Questa infatti è stata una delle prime automobili da Gran Premio progettate con la configurazione di una monoposto. Il suo propulsore è un otto cilindri in linea 2.905 cc con 255 cavalli di potenza, motore notevole per quell’epoca. Altre particolarità di questo modello sono la presenza di un cambio manuale a tre velocità e sospensioni anteriori indipendenti. Insomma certamente una rarità automobilistica per la casa del Biscione che fa comprendere molto facilmente come mai questa è stata la vettura più costosa dell’asta di RM Sotheby’s dello scorso 8 febbraio. 

Looks like you have blocked notifications!