Questo sito fa parte di NotizieOra network

Formula 1Motorsport

Altre novità in F1: stesse gomme per tutti e cambiano le regole del podio

Nel pomeriggio del 19 giugno, il World Motor Sports Council ha approvato l’introduzione di nuovi standard prestazionali nei protocolli pre-gara di F1

F1

Nel pomeriggio del 19 giugno, il World Motor Sports Council ha approvato l’introduzione di nuovi standard prestazionali nei protocolli pre-gara, nonché in altre questioni relative ai regolamenti di questa stagione di F1 e seguenti. Tutto ciò al fine di consentire il ritorno della competizione in un periodo in cui il coronavirus è ancora presente, anche se in modo più controllato rispetto a mesi fa, quando l’inizio della stagione 2020 ha dovuto essere sospeso. Il più notevole, a livello puramente sportivo, è l’implementazione di una selezione fissa di mescole di pneumatici, che in pratica elimina una variabile strategica al fine di facilitare il processo di costruzione e logistica di Pirelli in condizioni delicate come oggi.

Inoltre, la cerimonia del podio, così come la conosciamo, cessa di esistere, con Michael Masi, direttore di gara, che ha la responsabilità di informare le squadre sulla procedura di ciascun circuito. Mentre Ross Brawn ha recentemente avanzato , una delle opzioni da considerare è che i piloti si fermino sul traguardo per ricevere i trofei insieme alle rispettive vetture.

Di seguito, dettagliamo le modifiche più rilevanti che sono già state specificate nei nuovi regolamenti di questa stagione:

Il direttore di gara Michael Masi fornirà istruzioni specifiche sulla procedura della cerimonia sul podio.

L’ apertura della pit-lane di F1 è ritardata di 10 minuti e ora inizierà 30 minuti prima dell’inizio della gara.
Un massimo di 40 persone per squadra può rimanere sulla griglia.

Cinque minuti prima dell’inizio della prova, le auto devono avere le ruote installate, iniziando a lasciare il personale della griglia. In precedenza, questa operazione veniva eseguita a tre minuti dall’inizio.

Tre minuti prima dell’inizio, solo 16 persone per squadra possono rimanere in griglia.

Il coprifuoco notturno è ridotto da nove a otto ore, durante le quali il personale della squadra non può rimanere sul circuito. In questo modo viene compensato il tempo impiegato per rispettare e controllare il protocollo sanitario.

Ogni pilota di F1 riceverà due serie di pneumatici rigidi, tre medi e otto morbidi, essendo questa una scelta fissa fatta da Pirelli per ridurre i costi e la complessità logistica e produttiva derivati ​​dalla situazione attuale. Modifiche al riguardo sono consentite se la richiesta viene effettuata con due settimane di anticipo.

La presenza remota degli steward di gara è consentita, avendo l’obbligo di essere disponibile e contattabile in ogni momento.

Ti potrebbe interessare: Formula 1 quasi sicuramente in Portogallo: Possiamo confermare le conversazioni con la F1

Related posts
Formula 1Motorsport

Formula 1: Mercedes ha migliorato il suo motore in cerca di maggiore affidabilità

Formula 1Motorsport

Leclerc su Verstappen: Austria 2019 è stato un momento importante per me

Formula 1Motorsport

Ferrari porterà un messaggio di supporto per Alex Zanardi in Austria

Formula 1Motorsport

Ferrari separerà i team di Vettel e Leclerc