in ,

Apple iCar divide i dirigenti di Hyundai

Apple
Apple

Non c’è unanimità per ora tra i dirigenti di Hyundai sulla possibilità di collaborare con Apple per produrre iCar, l’auto elettrica autonoma su cui il produttore di iPhone sta lavorando da anni. Due settimane fa la stampa sudcoreana aveva informato che le due società erano in trattative e che avrebbero potuto concludere un accordo già a marzo.

Hyundai ha confermato di aver contattato Apple, ma senza aggiungere altro mentre Apple non ha voluto fare commenti in proposito. Apple è uno specialista in elettronica di consumo, ma sta sviluppando la propria tecnologia di guida autonoma e ha anche un investimento in batterie per auto elettriche.

Non c’è unanimità tra i dirigenti di Hyundai sulla possibilità di collaborare con Apple per produrre iCar

Il nocciolo della questione è che l’azienda di Cupertino non ha capacità produttive o esperienza sufficienti per entrare nel mercato automobilistico come entità indipendente, come ha fatto Tesla. Quindi, avvicinarsi a posizioni con un produttore consolidato è l’opzione più logica, perché gli consentirebbe di esternalizzare la produzione e acquisire il volume necessario per essere commercialmente redditizio.

Ciò che non è ancora chiaro è a quali condizioni Apple e Hyundai collaboreranno, se alla fine troveranno un accordo. Resta inteso che l’iCar entrerebbe nell’equazione, sebbene prevedibilmente il marchio sudcoreano riceverebbe anche tecnologia dall’americano. Oggi, il portale specializzato Automotive News riporta che i dirigenti Hyundai sono divisi perché alcuni hanno dubbi sulla possibilità di diventare semplici appaltatori per un’altra azienda.

Il contenuto delle trattative non è noto, ma persone che hanno familiarità con le trattative hanno affermato che è stata discussa la possibilità che Hyundai produca auto che in seguito saranno commercializzate con il marchio Apple.

Le azioni di Hyundai e Kia sono aumentate da quando sono emerse le prime indiscrezioni, ma i manager rimangono indecisi perché riluttanti a collaborare con un’entità esterna. L’orgoglio e la tradizione di Hyundai, abituata a operare in modo autosufficiente, sarebbero i principali ostacoli a un accordo in cui perderebbe la sua posizione di potere a causa del creatore dell’iPhone.

Automotive News riferisce che l’interesse di Apple è solo per l’assemblaggio, anche se potrebbe fare affidamento su altri fornitori di terze parti per produrre i vari componenti per il suo veicolo. “Il Gruppo è preoccupato che il marchio Hyundai diventi un semplice appaltatore per Apple. Ciò non aiuterebbe Hyundai nel suo sforzo di darsi un’immagine più premium con il suo marchio Genesis “, ha detto una fonte anonima.

“Le aziende tecnologiche come Google e Apple ci adorano come Foxconn”, dice un altro, alludendo al produttore di iPhone. Quest’ultimo può essere evitato se Hyundai si garantisce l’accesso esclusivo alla tecnologia Apple e il diritto di utilizzarla nella propria flotta di veicoli. Le trattative non sono ancora arrivate a buon fine.

Ti potrebbe interessare: Hyundai consegnerà il progetto di Apple Car alla sorella Kia?

Looks like you have blocked notifications!
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!