in

Auto bicolore, che passione

l report annuale di PPG evidenzia come le finiture bicolore e personalizzate stiano conquistando il mercato dell’auto

bicolore

Che sia un’auto ecologica, a benzina, diesel, comunque il colore fa la sua parte. Il report 2021 di PPG sui colori per auto evidenzia le tendenze emergenti. Influenzate dai cambiamenti sociali, dallo stile olistico del colore, dalle tecnologie applicative sostenibili. Il suo report sulla popolarità dei colori nel settore automotive per il 2021 mette in luce l’aumento della domanda difiniture bicolore. E di colori personalizzati.

Bicolore: perché

L’aumento delle finiture bicolore riflette il desiderio di personalizzazione dei consumatori. Notevoli progressi nella scienza del colore e nelle tecnologie applicative offrono un’opportunità per rendere queste scelte di stile raggiungibili da tutti, in modo più pratico e sostenibile.

Per Misty Yeomans, PPG color styling manager, automotive OEM, Americas, è normale che le finiture bicolore tornino in auge in questo periodo in cui noi, come società, guardiamo al passato. Insieme a colori speciali su richiesta, trasparenti colorati, triplo strato e finiture opache, le finiture bicolore riflettono meglio i gusti e la personalità dei proprietari dei veicoli.

Ovviamente, il bianco vince

Sebbene le finiture bicolore fossero comuni negli anni ’50 e ’60, lo sviluppo di colori convenzionali e i processi di applicazione ne rendevano sempre più impraticabile la produzione di massa. Il processo tradizionale per ottenere una finitura bicolore richiede una mascheratura laboriosa della carrozzeria del veicolo e più fasi nel processo di verniciatura.

PPG ha supportato le Case Auto a livello globale nel superare questa sfida attraverso una tecnologia applicativa precisa, rivoluzionaria e lineare, senza l’uso di mascheratura e altri passaggi che richiedono tempi più lunghi.

Il processo di applicazione di precisione di PPG può ridurre i tempi di applicazione del reparto di verniciatura di circa 50 minuti per ogni veicolo bicolore.

Rispetta gli obiettivi di sostenibilità dei clienti riducendo le emissioni di anidride carbonica (CO2) ed eliminando la necessità di sistemi di filtraggio dell’aria ad alto consumo energetico al fine di evitare i fumi di spruzzatura. La personalizzazione del colore è resa possibile anche grazie ai progressi di PPG nel design del colore digitale, che riduce drasticamente i tempi d’introduzione sul mercato delle nuove tinte.

Altre tendenze evidenziate nel rapporto di PPG sono la crescente popolarità di grigi, blu, verdi e viola, con nuovi colori vivaci che hanno maggiori probabilità di utilizzo su modelli sportivi piuttosto che su SUV e pickup.

Verde in ascesa

Il verde, con il suo legame con la natura, la sostenibilità e l’inclusività, rimane forte in tutto il mondo, e continuerà ad essere una tonalità importante nell’industria automobilistica.

Viene anche considerato un colore “semaforo”, che funge da segnale per tutti in ottica di una visione verso il futuro – è sicuro e possiamo fidarci di questo colore, ha affermato Yeomans. Ha due varianti cromatiche: una è sportiva, fresca e vivace. L’altra è organica e più scura, con toni più profondi sviluppati o progettati come verdi scuri eleganti, ma sempre con la caratteristica di essere sportivi e freschi.

In una prospettiva globale, il bianco (35% dei veicoli prodotti) e il nero (18%) continuano ad essere le scelte predominanti degli acquirenti di auto, mentre la domanda di grigi è aumentata del 2% in ciascuno degli ultimi due anni. I blu rimangono stabili all’8%, mentre i rossi sono scesi al 7%. Ciò dipende da un calo dell’1,5% tra i consumatori nordamericani. PPG vede anche una maggiore enfasi sull’adozione di un approccio olistico al design del veicolo.

Looks like you have blocked notifications!
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!