in

Auto elettriche: Il 2017 potrebbe essere l’anno giusto, prezzo permettendo

Il 2017 che inizierà tra poche ore potrebbe, questa volta davvero, caratterizzarsi come l’anno dell’ascesa definitiva delle auto elettriche che, dopo un paio di anni di scarsa crescita, potrebbero finalmente diventare una parte importante del mercato grazie, soprattutto, a vetture di nuova generazione pronte ad arrivare in strada con l’obiettivo di risolvere i principali problemi di questa particolare tipologia di vetture, autonomia in primiis.

La nuova Renault Zoe, con autonomia da circa 400 chilometri, o la BMW i3, in grado di garantire più di 300 chilometri di percorrenza, saranno affiancate da novità interessanti come l’Opel e-Ampera e la Volkswagen eGolf andando a creare una gamma di auto elettriche sempre più variegata ed interessante con vetture in grado di garantire spostamenti in città e fuori città. Persino FCA, da anni poco interessata al mercato delle auto a zero emissioni, presenterà tra pochi giorni al CES 2017 di Las Vegas la sua prima vettura al 100% elettrica. 

Se l’autonomia media della nuova generazione di auto elettriche cresce, il prezzo continua a restare stazionario e ben al di sopra a quello delle “tradizionali” auto a benzina o gasolio. Un esempio su tutti è rappresentato dalla Volkswagen e-Golf, con autonomia di circa 200 chilometri e 116 CV di potenza, che costa circa 38 mila Euro, ben più di una Golf standard (la 1.0 TSI con potenza analoga costa circa 20 mila Euro). Anche con la formula delle batterie a noleggio, adottata da Renault per la Zoe, le differenze di prezzo continuano. La segmento B elettrica della casa francese con batterie a noleggio costa poco più di 20 mila Euro, praticamente il doppio di una rivale a benzina.

Per sostenere la crescita delle auto elettriche, anche nel 2017, continuerà ad essere necessario un contributo statale. In Francia, dove si parla di vietare la vendita delle auto diesel, chi acquisterà un’auto a zero emissioni riceverà ben 6 mila Euro di incentivi. 

Leggi anche: Auto diesel, la Francia pensa ad uno stop alle vendite entro il 2025

Il 2016 dell’auto elettrica in Italia

Gli ultimi dati, aggiornati al 30 novembre, sulla struttura del mercato auto in Italia evidenziano il ruolo marginale delle auto a zero emissioni nel nostro Paese. Nei primi 11 mesi dell’anno in corso, infatti, sono state vendute appena 1.207 unità di auto elettriche con un calo del -11% rispetto ai dati dello scorso anno. 

NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!

C’è da dire però che in Italia stiamo registrando una forte crescita delle auto ibride che, grazie a modelli di ampia diffusione come la Toyota Yaris Hybrid, hanno raggiunto quota 35.257 unità vendute nei primi 11 mesi del 2016 con una crescita percentuale, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, del +47,7%. Nel 2017 si dovrebbe registrare il definitivo sorpasso, in termini di unità vendute, delle auto ibride sulle auto a metano, carburante in forte calo in questi ultimi mesi.

Looks like you have blocked notifications!