in

Autostrade: Dal 1° gennaio 2017 aumentano i pedaggi

Tra poche ore, con lo scoccare della mezzanotte e l’inizio del 2017, scatteranno i nuovi aumenti per i pedaggi delle autostrade italiane, un modo tutt’altro che felice per celebrare il nuovo anno, soprattutto per gli automobilisti che, per ragioni professionali, utilizzano con frequenza diverse tratte autostradali del nostro Paese.

L’incremento medio dei pedaggi, calcolato su una serie di previsioni legate ai chilometri che percorreranno i veicoli nel corso del 2017, è pari al +0.77%. Secondo quanto riferito dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, l’aumento medio dei pedaggi autostradali è comunque inferiore rispetto agli investimenti attuati.

Ecco, qui di seguito, l’elenco completo degli adeguamenti previsti ai pedaggi autostradali nel 2017.

  • Asti-Cuneo S.p.A. 0,00%;
  • ATIVA S.p.A. 0,88%;
  • Autostrade per l’Italia S.p.A. 0,64%;
  • Autostrada del Brennero S.p.A. 0,00%;
  • Autovie Venete S.p.A. 0,86%;
  • Brescia-Padova S.p.A. 1,62%;
  • Consorzio Autostrade Siciliane 0,00%;
  • CAV S.p.A. 0,45%;
  • Centro Padane S.p.A. 0,00%;
  • Autocamionale della Cisa S.p.A. 0,24%;
  • Autostrada dei Fiori S.p.A. 0,00%;
  • Milano Serravalle Milano Tangenziali S.p.A. 1,50%;
  • Tangenziale di Napoli S.p.A. 1,76%;
  • RAV S.p.A. 0,90%;
  • SALT S.p.A. 0,00%;
  • SAT S.p.A. 0,90%;
  • Autostrade Meridionali (SAM) S.p.A. 0,00%;
  • SATAP S.p.A. Tronco A4 4,60%;
  • SATAP S.p.A Tronco A21. 0,85%;
  • SAV S.p.A. 0,00%;
  • SITAF S.p.A. 0,00%;
  • Torino – Savona S.p.A. 2,46%;
  • Strada dei Parchi S.p.A. 1,62%;
  • Bre.be.mi. 7,88%;
  • TEEM 1,90%;
  • Pedemontana Lombarda 0,90%.

Leggi anche: Auto elettriche: Il 2017 potrebbe essere l’anno giusto, prezzo permettendo

L’incremento maggiore riguarda la Bre.be.mi, l’Autostrada A35 che collega Milano e Brescia e che viene gestita dalla società omonima, che registra un +7.88% al pedaggio medio. Incrementi significativi anche per il Tronco A4 (+4,60%) e sulla Torino-Savona (+2,46%). Negli anni passati, gli adeguamenti tariffari sono stati sospesi o solo parzialmente riconosciuti. Gli adeguamenti ai pedaggi che scattano dal 1° gennaio 2017 derivano, inoltre, dalla quantificazione dei parametri maturati nel 2016 e non includono recuperi legati agli anni precedenti.

Looks like you have blocked notifications!