in ,

Bentley Continental GT Speed: NON è il canto del cigno del W12

Bentley non saluterà i motori endotermici. Ecco le ultime novità

Bentley
Bentley

Bentley è rinomata per gli alti livelli di lusso e i motori di grande cilindrata con profonde riserve di potenza da cui attingere per superare la gente comune sulla strada. Ma con la casa automobilistica britannica che annuncia l’intenzione di diventare completamente elettrica entro il 2030, sembra segnare un disastro per il motore distintivo del marchio, il W12 da 6,0 litri. Al recente lancio della Continental GT Speed ​​in Sicilia, CarBuzz ha parlato con diversi dirigenti Bentley, tra cui il Dr. Matthias Rabe (capo dell’ingegneria) e il membro del team di progettazione, Brett Boydell. Parlando della velocità e di come sia stato il canto del cigno per il motore W12, la risposta è stata che il 12 cilindri da 650 cv potrebbe non salutare definitivamente la scena dopo tutto.

Ciò segue i precedenti commenti del CEO di Bentley, Adrian Hallmark, sulla relativa novità del motore, ma all’epoca i suoi commenti erano vaghi. Rabe e Boydell si sono affrettati a dire “C’è dell’altro in arrivo”, dalla W12, sottolineando entrambi che mentre la Speed ​​è l’apice delle prestazioni GT al momento, la casa automobilistica ha molto altro in serbo. Quindi quale potrebbe essere il piano?

Il futuro di Bentley

I ragazzi di CarBuzz sono riusciti a trovare qualche informazione in più, tuttavia, mentre parlavano con il Dr. Rabe di soluzioni alternative. Parte del piano di sostenibilità Beyond100 di Bentley include la ricerca di combustibili alternativi, non solo di elettrificazione. Il marchio non ha nemmeno interesse per l’idrogeno, ma ha invece preso in considerazione i combustibili sintetici.

Dopo Porsche, anche Bentley ha promosso lo sviluppo di tali carburanti. Si tratta di combustibili prodotti in modo pulito che sono a emissioni zero quando vengono realizzati e bruciano in modo più pulito rispetto alla benzina tradizionale. Bentley ha persino portato un prototipo Continental GT sulla Pikes Peak con il carburante sintetico, dimostrando le potenziali prestazioni.

Il Dr. Rabe non si è lasciato sfuggire troppo, ma ha suggerito che questa è una strada di particolare interesse, citando la necessità di servire i clienti che vogliono mantenere i loro veicoli con motore a combustione. “È sicuramente qualcosa che stiamo esaminando“, ha detto. “Fino a quando l’elettricità non sarà prodotta in modo più pulito, i combustibili sintetici sono una valida alternativa“, ha continuato, ma afferma chiaramente che per il momento si tratta solo di un ripiego.

Resta da vedere se la modifica della legislazione consente la vendita di veicoli a combustione oltre varie scadenze globali se alimentati da combustibili alternativi. Tuttavia, il fatto che Bentley creda che ci sia dell’altro in arrivo dal W12 e abbia un modo più ecologico di alimentare il grande motore è molto promettente.

Looks like you have blocked notifications!
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!