in

BMW al lavoro su motori a benzina e diesel più puliti per rispettare le future normative Euro 7

Le ultime novità sui motori a cui sta lavorando il Gruppo BMW

BMW X3 xDrive20d 233

Con l’arrivo di nuove auto come la BMW iX, il produttore bavarese, come i suoi colleghi europei, sta lentamente passando a una gamma completamente elettrica. Prima che possa arrivarci, dovrà rendere più puliti i motori a combustione interna in modo che il costruttore possa essere in linea con gli standard di emissioni sempre più stringenti.

Parlando con Auto Motor and Sport, Frank Weber, membro del consiglio di amministrazione della BMW per lo sviluppo, ha affermato che il marchio rilascerà propulsori a combustibili fossili più puliti. Questo perché farà ancora affidamento sui motori a combustione per alcuni anni mentre tenta di ridurre efficacemente le emissioni di CO2. Di conseguenza, conferma che stanno arrivando motori diesel, sei cilindri in linea e V8 rivisitati.

BMW: arriveranno i nuovi motori Euro 7

Questi motori saranno tecnologicamente equipaggiati per le imminenti norme sulle emissioni Euro 7. Il sei cilindri dovrebbe vedere una drastica riduzione delle emissioni di CO2. Weber aggiunge che questa riduzione sarà diversa da qualsiasi altro cambio di generazione precedente. Afferma che il marchio è aiutato dal fatto che la legislazione globale sta iniziando ad allinearsi a quella europea.

Alla domanda se le prossime generazioni di propulsione saranno costruite da zero o assisteremo solo ad una rivisitazione, Weber afferma che la nuova gamma non sarà come quelle attualmente disponibili. I componenti chiave come le teste dei cilindri saranno completamente nuovi, ma non chiarisce cos’altro verrà sostituito. Afferma semplicemente che trovare l’equilibrio tra la riduzione delle emissioni complessive e la soddisfazione delle esigenze di prestazione del cliente è della massima importanza.

Weber spiega che la nuova generazione di motori non viene introdotta solo per accontentare la commissione europea sulle emissioni. È questo il modo in cui BMW può aprirsi una strada finché il mondo non è completamente pronto ai suoi veicoli elettrici. Alcuni mercati globali non sono ancora pronti per accogliere completamente un’esperienza conclusiva di proprietà di un’auto elettrica a causa della mancanza di infrastrutture.

Weber rileva inoltre che l’accoglienza dei suoi prodotti più ecologici è stata soddisfacente. L’attuale gamma della BMW X5 PHEV, che vanta un’autonomia elettrica indipendente fino a 100 km, ha ottenuto un livello eccezionalmente alto di approvazione da parte dei clienti. Mentre il futuro sta andando sempre più verso le motorizzazioni elettriche, BMW non può costringere i suoi clienti a passare ad un veicolo completamente elettrico. Prevede che una transizione completa richiederà almeno un altro decennio.

Looks like you have blocked notifications!
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!