in

BMW e Daimler citate in giudizio per i loro motori

BMW e Mercedes citate in giudizio in Germania da alcune associazioni ambientaliste per non aver rispettato le promesse sui motori a combustione

bmw mercedes

All’inizio di quest’anno, Greenpeace e l’ONG tedesca Deutsche Umwelthilfe (DUH) hanno minacciato di intraprendere un’azione legale contro Volkswagen, BMW e Mercedes-Benz di Daimler se i pezzi grossi del settore automobilistico non avessero intrapreso un’azione decisa per fermare la produzione di auto con motore a combustione entro il 2030.

DUH sostiene che questo è in linea con gli accordi sul clima di Parigi e la legislazione sul clima in Germania – e arriva due anni dopo che le stesse società sono state accusate di collusione sulle emissioni. E ora, secondo un nuovo rapporto Reuters, i produttori di best-seller che includono la Mercedes-Benz Classe GLC e la BMW X3 sono stati oggetto di una causa legale.

Nel luglio di quest’anno, l’UE ha proposto un divieto contro le auto ICE entro il 2035 nel tentativo di affrontare il cambiamento climatico, ma l’ONG ambientale tedesca sembra ritenere che ciò non sia abbastanza buono e ha fissato una scadenza per queste aziende cinque anni prima. Tuttavia, né BMW né Daimler hanno acconsentito a queste richieste e la DUH ha proceduto a intentare azioni legali contro le case automobilistiche nei tribunali tedeschi questa settimana.

Mentre alcuni potrebbero pensare che questo sia un salto di qualità, non possiamo fare a meno di meravigliarci del lento passaggio alla piena elettrificazione da parte di BMW e Mercedes. BMW attualmente offre solo l’i3 EV negli Stati Uniti, mentre Mercedes elenca solo la sua gamma EQ nella scheda “futuro” sul suo sito web.

Sebbene nessuna delle case automobilistiche abbia dettagliato un piano d’azione a seguito delle cause legali, entrambe hanno affermato il loro impegno per gli obiettivi degli accordi sul clima di Parigi. Mercedes ha annunciato un piano di lancio di veicoli elettrici più di un anno fa che si tradurrebbe in una gamma molto diversa entro il 2030 con l’obiettivo di una completa elettrificazione nel prossimo futuro. Ma ci sono stati vari ritardi con il lancio della formazione EQ.

E, sebbene anche i piani di elettrificazione di BMW sembrino lenti a decollare, iX, il primo SUV elettrico del marchio , e i4 sono attualmente disponibili per il pre-ordine. Stiamo aspettando con il fiato sospeso per capire se BMW e Daimler si atterranno al piano per il 2035.

Ti potrebbe interessare: BMW X4 in leasing di 12 mesi sino a fine settembre

Looks like you have blocked notifications!
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!