BMWNews Auto

BMW Group sta pubblicando una soluzione di anonimizzazione basata sull’intelligenza artificiale

BMW

Il BMW Group sta pubblicando una soluzione di anonimizzazione basata sull’intelligenza artificiale (AI) in grado di rendere anonimi gli oggetti in foto e video. Basandosi sullo strumento di etichettatura BMW Lite, questi algoritmi (github.com/BMW-InnovationLab) consentono una protezione mirata delle informazioni rilevanti: lo strumento software intuitivo utilizza l’intelligenza artificiale per bloccare o sfocare oggetti o persone. La granularità e il grado di anonimizzazione possono essere regolati in modo intuitivo.

“Le applicazioni AI ci supportano con la garanzia della qualità, come l’ispezione di parti e componenti, nonché lo sviluppo dei nostri robot logistici autonomi e intelligenti. Gli algoritmi di anonimizzazione dell’intelligenza artificiale ora pubblicati garantiscono anche una privacy dei dati e una protezione delle informazioni ottimali “, spiega Markus Grüneisl, responsabile del sistema di produzione, digitalizzazione del BMW Group. “Rendere la soluzione di anonimizzazione intuitiva da utilizzare è stato un aspetto importante dello sviluppo per noi, per garantire che possa essere facilmente utilizzata per un’ampia gamma di applicazioni.”

Il BMW Group utilizza l’intelligenza artificiale per il rilevamento degli oggetti nella produzione, poiché offre un livello di robustezza particolarmente elevato, anche in condizioni al contorno molto variabili. L’elaborazione delle immagini basata sull’intelligenza artificiale contribuisce in questo modo a mantenere la massima qualità. La soluzione di anonimizzazione rilasciata di recente si basa anche sull’intelligenza artificiale. L’intelligenza artificiale classifica automaticamente le aree dell’immagine in base alle loro caratteristiche, quindi tutte le aree che devono essere rese irriconoscibili possono essere bloccate, ad esempio durante l’elaborazione delle foto dalla produzione. È possibile selezionare diverse modalità di anonimizzazione: le rispettive aree nelle foto o nei video possono essere sfocate, oscurate o pixelate.

La tecnologia principale utilizzata è lo strumento di etichettatura BMW Lite, che consente agli utenti di etichettare le foto e addestrare l’IA con un solo clic. Ogni etichetta funge da tag digitale che descrive le informazioni contenute nella foto.

Con l’IA senza codice, il personale di produzione può creare le proprie soluzioni di intelligenza artificiale per supportarlo nei propri processi individuali. I nuovi algoritmi di anonimizzazione modulare consentono l’elaborazione automatica delle foto. Nel sistema di produzione BMW, ad esempio, le aree contenenti persone vengono deliberatamente rese irriconoscibili. Grazie a questa soluzione di anonimizzazione basata su AI, non ci sono limitazioni all’uso dei sistemi di elaborazione delle immagini.

Gli algoritmi pubblicati sono disponibili gratuitamente per gli sviluppatori di software in tutto il mondo, in modo che possano utilizzare gli algoritmi e visualizzare, modificare e sviluppare ulteriormente il codice sorgente. Anche il BMW Group trarrà vantaggio da questi ulteriori sviluppi. Una caratteristica speciale di questo pacchetto software ora disponibile gratuitamente è la sua applicazione semplice e senza complicazioni basata sul principio plug-and-play. L’utente non richiede competenze di programmazione, hardware specifico o software aggiuntivo.

Looks like you have blocked notifications!
Related posts
News AutoVolkswagen

US Securities and Exchange Commission ha aperto un'indagine sulla Volkswagen

News AutoTesla

Perché Tesla sta testando un Ram 1500 TRX?

News AutoToyota

Toyota prevede di espandere la produzione di veicoli elettrici negli Stati Uniti

News AutoRenault

Renault: importante partnership per il gruppo francese