BMW
BMW
in ,

BMW: importante annuncio

Il BMW Group sta lanciando la produzione di componenti per batterie nei suoi stabilimenti di Lipsia e Regensburg e ampliando la sua rete di produzione di e-drive. È passato meno di un anno da quando è stata presa la decisione di espandere la capacità di produzione di e-drive in Germania. Lo stabilimento del BMW Group di Lipsia lancerà la produzione in serie di moduli batteria lunedì 3 maggio 2021, mentre lo stabilimento del BMW Group di Regensburg ha iniziato a rivestire le celle della batteria per batterie ad alta tensione nell’aprile 2021. Le batterie ad alta tensione saranno prodotte anche a Regensburg dal 2022. ” Ci aspettiamo che almeno il 50% dei veicoli che consegniamo ai nostri clienti in tutto il mondo siano completamente elettrici entro il 2030 “, ha affermato Michael Nikolaides, Senior Vice President Production Engines and E-Drives. “E in risposta a questo stiamo espandendo sistematicamente la nostra rete di produzione di propulsori elettrici”.

BMW sta lanciando la produzione di componenti per batterie nei suoi stabilimenti di Lipsia e Regensburg e ampliando la sua rete di produzione di e-drive

La società sta investendo più di 250 milioni di euro nelle sole sedi di Ratisbona e Lipsia per fornire batterie ad alta tensione al crescente numero di veicoli elettrificati del BMW Group. I componenti della batteria ad alto voltaggio saranno utilizzati nella produzione della BMW iX * e della BMW i4, che saranno entrambi immessi sul mercato a breve. I sistemi di produzione sono altamente flessibili e in futuro forniranno anche componenti della batteria per altri veicoli elettrificati del BMW Group.

“Stiamo aumentando la capacità nelle sedi esistenti e sviluppando capacità in altre. In questo modo, possiamo trarre il massimo dalla competenza e dall’esperienza dei nostri collaboratori e offrire loro posti di lavoro sicuri a lungo termine “, ha aggiunto Nikolaides. Il BMW Group sta investendo un totale di circa 790 milioni di euro nell’espansione della capacità di produzione di componenti di trasmissione per veicoli elettrificati nelle sedi di Dingolfing, Lipsia, Ratisbona e Steyr tra il 2020 e il 2022.


Lipsia è l’impianto pioniere del BMW Group per l’elettromobilità e dal 2013 costruisce il primo veicolo completamente elettrico del BMW Group, la BMW i3. Ora, la sede produrrà anche componenti per la trasmissione elettrica. “Stiamo continuando su questa strada con il lancio della produzione di moduli batteria e migliorando ulteriormente la futura redditività dell’impianto per l’elettromobilità”, ha confermato Hans-Peter Kemser, Direttore dello stabilimento del BMW Group Plant Leipzig. “Lo stabilimento di Lipsia giocherà un ruolo importante nella fornitura del numero crescente di veicoli elettrificati del BMW Group con componenti per batterie”. Il successore della MINI Countryman, che uscirà dalla linea di produzione di Lipsia a partire dal 2023, sarà immesso sul mercato con una trasmissione elettrica. “La competenza e l’esperienza acquisite nel corso degli anni dal personale della nostra sede possono essere messe a frutto. La costruzione delle linee dei moduli batteria darà un contributo importante alla sicurezza del lavoro a lungo termine ”, ha sottolineato Kemser.

Da maggio 2021, i 10.000 mq. l’area di produzione precedentemente riservata alla BMW i8 sarà utilizzata per la produzione di moduli batteria. La produzione inizierà con 80 dipendenti che lavoreranno nella produzione di moduli batteria; entro la fine dell’anno ci saranno circa 150 dipendenti. L’azienda investirà più di 100 milioni di euro nella fase iniziale della produzione di moduli batteria presso la sede di Lipsia tra il 2020 e il 2022.

Tuttavia, la linea di produzione di moduli batteria appena avviata è solo l’inizio: l’azienda ha già deciso di aumentare ulteriormente la capacità di produzione di moduli batteria presso la sua sede di Lipsia. Una seconda linea di produzione entrerà in funzione nel 2022. Ciò garantirà all’azienda volumi sufficienti per soddisfare la crescente domanda di trasmissioni.

Produzione di componenti per batterie e batterie ad alta tensione nello stabilimento del BMW Group a Regensburg
Lo stabilimento del BMW Group di Regensburg produce già due modelli elettrificati – varianti ibride plug-in della BMW X1 * e della BMW X2 * – e inizierà a costruire la BMW X1 completamente elettrica nel 2022. Ora anche le competenze e l’esperienza del sito in materia di mobilità elettrica saranno utilizzato nella produzione di componenti per batterie e batterie ad alta tensione.

La prima di quattro linee di rivestimento per celle di batteria di quinta generazione è entrata in funzione nell’aprile 2021, occupando un’area produttiva e logistica di oltre 40.000 mq. “Regensburg ha avviato con successo la produzione di componenti per trasmissioni elettriche – questa è una pietra miliare importante nella nostra trasformazione”, secondo Frank Bachmann, Direttore dello stabilimento del BMW Group Plant Regensburg. Gli altri tre sistemi aumenteranno gradualmente da qui alla fine del 2021 per fornire i volumi crescenti necessari per i veicoli completamente elettrici del BMW Group. Fino ad ora, le celle della batteria sono state rivestite nello stabilimento del BMW Group di Dingolfing e nel gruppo propulsore dello stabilimento automobilistico BMW Brilliance a Shenyang, in Cina.

Il rivestimento aumenta la robustezza meccanica e la conduttività termica della cella della batteria. Ciò aiuta a migliorare l’isolamento e il raffreddamento delle celle della batteria ancora più potente dell’e-drive di quinta generazione. Dal 2022, lo stabilimento di Ratisbona produrrà batterie ad alta tensione da moduli batteria. Un totale di 100 dipendenti lavorano già nella produzione di componenti per batterie nel sito di Regensburg; entro la fine del 2022, saranno più di 300. L’azienda investirà più di 150 milioni di euro per aumentare la produzione di componenti per batterie e batterie ad alta tensione tra il 2020 e il 2022.


Il BMW Group ha una chiara missione per garantire che il “veicolo elettrico più verde provenga dal BMW Group”, a partire dalla produzione. Il BMW Group fornisce già solo energia verde per i suoi siti di produzione in tutto il mondo.

Gli obiettivi energetici del BMW Group sono orientati al lungo termine. L’azienda ha ridotto le proprie emissioni per veicolo prodotto di oltre il 70% tra il 2019 e il 2006, l’obiettivo è quello di abbassare queste emissioni di CO2 di un altro 80% entro il 2030. Ciò significa che il BMW Group avrà ridotto le sue emissioni di CO2 dalla produzione a meno di dieci per cento di quello che erano nel 2006.

Looks like you have blocked notifications!