Bmw
Bmw
in

BMW ottiene la leadership del mercato premium in USA nel 2020

Il 2020 è stato un anno che la maggior parte delle case automobilistiche vorrebbe dimenticare e questo è particolarmente vero nel segmento del lusso poiché tutti i principali marchi hanno registrato un calo delle vendite negli Stati Uniti. Tuttavia, la corona delle vendite di lusso è una gara seguita da vicino e solo poche migliaia di unità hanno separato BMW, Mercedes e Lexus l’anno scorso.

BMW ha ottenuto il primo posto vendendo 278.732 veicoli negli Stati Uniti. Si tratta di un calo del 17,5%, ma vale la pena notare che la casa automobilistica è stata multata di $ 18 (£ 13,3 / € 14,7) milioni dalla Securities and Exchange Commission per aver gonfiato le vendite tra il 2015 e il 2019.

Il secondo posto è andato a Lexus che ha venduto 275.041 veicoli l’anno scorso. Si tratta di un calo del 7,7% e il calo può essere in parte attribuito alle deboli vendite di ES e RX. A completare il podio c’è la Mercedes. Hanno venduto 274.916 veicoli passeggeri – esclusi i furgoni – con un calo del 13,0%. Le vendite di Classe C sono crollate del 46,5% per l’anno, mentre le vendite di Classe E / CLS e Classe S sono state entrambe inferiori di oltre il 30%.

In Audi, le vendite sono scese del 17% a 186.620 unità. I loro grandi perdenti sono stati A4, A6 e A7 che hanno tutti registrato cali tra il 31 e il 42%. Il lato positivo è che le vendite del terzo trimestre sono salite alle stelle dell’84% per l’anno.

Ti potrebbe interessare: BMW annuncia il futuro del display e del sistema operativo BMW iDrive al CES 2021

Looks like you have blocked notifications!