Bollo auto
Bollo auto
in

Bollo auto: radiazione dal PRA per chi non paga per 3 anni?

Nei giorni scorsi ha fatto molto rumore l’indiscrezione riportata dal Sole 24 ore secondo cui in alcune regioni il fisco starebbe pensando di usare come arma per far pagare agli automobilisti il bollo auto, la possibile radiazione dal PRA il Pubblico Registro Automobilistico. Questa è una disposizione già prevista da molti anni in un articolo del codice della strada che non è mai stato applicato fino a questo momento. Servirebbe oltre che a spingere gli automobilisti a pagare il bollo auto anche a ripulire gli archivi della motorizzazione dalle tante auto che non sono più in strada. Il provvedimento colpirebbe solo le auto di coloro che non pagano il bollo da almeno 3 anni consecutivi.

Bollo auto: radiazione difficile senza il decreto del Ministero dei Trasporti

Per il momento le regioni che sembrano interessate ad applicare questa disposizione sono Puglia, Lombardia e Lazio Le auto coinvolte sarebbe oltre 420 mila, un numero pazzesco se si considera che sono solo 3 le regioni prese in considerazione. In realtà però anche in questo caso ci sarebbero problemi. Infatti è vero che c’è un articolo del Codice della Strada che prevede questa possibilità, ma le modalità sarebbero dovute essere regolate da un apposito Decreto del Ministero dei Trasporti, atteso sin dal lontano 1992 che non è mai arrivato. Questo significa che non si conoscono le modalità attraverso cui possa arrivare questa radiazione dal PRA.

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio: lo strano annuncio apparso sul web

Bollo auto
Bollo auto

Leggi anche: ACI multata dall’Antitrust per motivi legati al bollo auto

I ricorsi fioccherebbero

Questo significa che molti raggiunti da questo provvedimenti potrebbero fare ricorso entro 30 giorni, cosi come prevede la Legge. Il risultato sarebbe che la radiazione sarebbe bloccata in quanto l’atto sarebbe considerato inammissibile non essendo state regolate dal decreto ministeriale le modalità attraverso cui questi atti possono essere realizzati.

NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!
Looks like you have blocked notifications!