Bridgestone
Bridgestone
in

Bridgestone e Lightyear si uniscono per la prima auto elettrica solare a lungo raggio al mondo

Basandosi su 90 anni di esperienza, Bridgestone, leader globale nelle soluzioni avanzate e nella mobilità sostenibile, ha annunciato una partnership esclusiva con l’innovatore della mobilità con sede nei Paesi Bassi Lightyear. Bridgestone ha progettato pneumatici appositamente per Lightyear One, il primo veicolo elettrico solare a lungo raggio al mondo, che sarà disponibile sul mercato entro la fine di quest’anno.

Una recente ricerca di Bridgestone ha dimostrato che il 50% dei conducenti europei prende in considerazione l’acquisto di un veicolo completamente elettrico, e tuttavia il 37% è ancora scettico al riguardo a causa delle preoccupazioni relative all’efficienza e all’autonomia limitata. Lightyear One affronta queste preoccupazioni offrendo un’autonomia senza precedenti di 725 km, pur essendo fino a tre volte più efficiente dal punto di vista energetico  rispetto ai veicoli elettrici alternativi attualmente sul mercato. Il veicolo viene caricato direttamente dal sole attraverso un ampio tetto solare, riducendo al minimo le emissioni di CO2 e le esigenze di ricarica dell’utente massimizzando l’efficienza.

Per ottenere prestazioni così incredibili, Lightyear ha spinto i confini della tecnologia attuale, progettando un veicolo che vanta il miglior coefficiente aerodinamico di qualsiasi auto di produzione fino ad oggi attraverso guadagni sostanziali in molte aree diverse del design del veicolo. Per supportare queste prestazioni uniche e migliorare ulteriormente l’efficienza, Lightyear ha cercato uno pneumatico che offrisse una resistenza al rotolamento molto bassa e una riduzione del peso, al fine di preservare la durata della batteria, massimizzare l’autonomia del veicolo e ridurre l’impatto ambientale.

Bridgestone ha sviluppato pneumatici Turanza Eco personalizzati per Lightyear One, combinando per la prima volta le sue rivoluzionarie tecnologie leggere ENLITEN e ologic. Le tecnologie riducono il peso attraverso l’uso di meno materie prime durante il processo di produzione, mentre riducono la resistenza al rotolamento grazie al battistrada innovativo, ai diametri più grandi, alle pressioni di gonfiaggio elevate e al design sottile.

La bassissima resistenza al rotolamento degli pneumatici consente inoltre a Lightyear One di beneficiare di una batteria più leggera. Di conseguenza, i pneumatici Turanza Eco sono progettati per aumentare l’autonomia rispetto agli pneumatici alternativi Bridgestone specifici per EV, equivalente a una riduzione di peso di oltre 90 kg . Oltre ad aiutare Lightyear One a spostarsi ulteriormente tra le cariche, la dispersione di silice del pneumatico è stata migliorata applicando una nuova tecnologia di miscelazione, c’è una riduzione complessiva di 3,6 kg (circa 10%) nel peso del pneumatico per veicolo, compromesso in termini di usura chilometrica e aderenza.

Per la prima volta, i pneumatici Turanza Eco porteranno il nuovo marchio Bridgestone EV sui fianchi. Il marchio Bridgestone EV viene applicato a pneumatici realizzati su misura per veicoli elettrici e indica che i pneumatici sono stati sottoposti a un rigoroso processo di test per ottenere l’approvazione delle case automobilistiche. Di conseguenza, questi pneumatici supportano le caratteristiche uniche dei veicoli elettrici e soddisfano i requisiti del produttore di automobili per quanto riguarda l’autonomia della batteria, il controllo del veicolo e la durata degli pneumatici.

Bridgestone ha anche utilizzato la sua tecnologia di sviluppo di pneumatici virtuali che consente la modellazione accurata delle prestazioni di un pneumatico senza doverlo produrre e testare fisicamente, risparmiando fino a 40.000 chilometri in test all’aperto e su flotte reali. Può anche ridurre i tempi di sviluppo del prodotto e i test sugli pneumatici per esterni e per flotte fino al 50%.

Le basi per Lightyear One sono state gettate durante la Bridgestone World Solar Challenge, una gara di 3.000 km attraverso l’outback australiano che spinge i limiti dell’innovazione tecnologica e della mobilità a energia solare. Con questo in mente, Bridgestone collabora da otto anni con l’Università tecnica di Eindhoven e le persone dietro Lightyear. Il Solar Team Eindhoven, il luogo di nascita di Lightyear, ha vinto la Cruiser Cup della Bridgestone World Solar Challenge per quattro volte consecutive, dal 2016 al 2019.

Looks like you have blocked notifications!