in

Bugatti riprende la produzione a Molsheim

Bugatti
Bugatti

Dopo una pausa di 6 settimane, Bugatti ha ripreso la produzione nella sua fabbrica di Molsheim in Francia, dove prendono vita Chiron, Divo e altri derivati. Al ritorno al lavoro, i dipendenti devono conformarsi a una nuova serie di regole , seguendo le raccomandazioni del governo francese e degli esperti internazionali, messe insieme da una task force interna. Ogni lavoratore riceverà una mascherina protettiva all’arrivo sul sito, che dovrà essere indossata in ogni momento. Devono anche pulire gli strumenti prima e dopo l’uso e lavarsi costantemente le mani. L’azienda sta ancora promuovendo l’allontanamento sociale, incoraggiando i dipendenti a rimanere a una distanza di sicurezza di 1,5 metri l’uno dall’altro.

Dopo una pausa di 6 settimane, Bugatti ha ripreso la produzione nella sua fabbrica di Molsheim in Francia

Inoltre, le consegne saranno ridotte e la manutenzione sarà ridotta al minimo, mentre il trattamento delle merci in entrata e in corso sarà reso senza contatto, ove possibile. Le riunioni continueranno a tenersi su Skype. “Faremo tutto il necessario per garantire che i nostri dipendenti siano in grado di lavorare in sicurezza. Ove possibile, possono ancora lavorare da casa per garantire che il numero minimo possibile di dipendenti sia presente sul posto contemporaneamente ”, ha affermato il presidente di Bugatti Stephan Winkelmann.

“Con l’aiuto delle misure di sicurezza che abbiamo messo in atto, stiamo finalmente costruendo di nuovo le auto a mano. Questo è un segnale importante per tutti i nostri dipendenti e clienti. ” Oltre alle nuove linee guida, i dipendenti di Bugatti dovranno misurare la temperatura da soli ogni mattina, per assicurarsi che non abbiano la febbre. Dovranno inoltre denunciare eventuali altri sintomi del nuovo coronavirus, in maniera da consentire loro di lavorare senza rischi, mantenendo al sicuro le loro famiglie e i loro colleghi.

Looks like you have blocked notifications!
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!