in

Business batterie auto elettriche: Bosch punta a 250 milioni di fatturato

Con la fornitura di attrezzature per le fabbriche di produzione di batterie

cell production in the dry room

Fra i vari business giganteschi delle auto elettriche, c’è quello della fornitura di attrezzature per le fabbriche di produzione di batterie. Bosch punta a un fatturato annuale di 250 milioni di euro. Offre tecnologia industriale in un’unica soluzione, dai singoli componenti e soluzioni software a strutture di produzione complete

L’azienda tedesca sta investendo circa 70 milioni di euro per lanciare la produzione di batterie a 48 volt su vasta scala presso lo stabilimento di Eisenach. Si tratta di una produzione su vasta scala di batterie a 48 volt di seconda generazione. Quest’anno Bosch ha investito circa 70 milioni di euro per espandere la propria attività di produzione locale.

Batterie auto elettriche: mercato immenso

Attenzione: il mercato delle batterie per auto elettriche è immenso, come ben sa la Cina. Gli esperti prevedono che la domanda di batterie agli ioni di litio aumenterà da circa 200 GWh nel 2019 a oltre 2.000 GWh entro il 2030. Attualmente, oltre il 60% della domanda proviene dall’elettromobilità. 

Bosch offre un portafoglio di soluzioni che spaziano dall’ibridizzazione leggera a 48 volt, ai sistemi di propulsione completamenti elettrici e alle celle a combustibile. Anche per le eBike, gli elettroutensili e gli elettrodomestici. Può inoltre contare su una grande conoscenza relativa alla produzione. 

Durante l’assemblaggio oltre 90 componenti passano attraverso più di 100 fasi di processo. Anche lo stabilimento Bosch di Miskolc in Ungheria beneficerà di questo nuovo approccio. Nel sito si producono dal 2015 batterie per biciclette a pedalata assistita.  

“Prevediamo che il mercato mondiale delle batterie registrerà una crescita fino al 25% ogni anno. Bosch sta facendo la sua parte per soddisfare questa domanda”, ha dichiarato Rolf Najork, membro del Board of Management di Bosch responsabile industrial technology.

Per esempio, Webasto si affida alla tecnologia Bosch per la produzione delle batterie. L’azienda è attiva nel settore dell’elettromobilità sin dal 2016 e, oltre ai riscaldatori ad alta tensione e alle soluzioni di ricarica, è specializzata anche nei sistemi di batterie per i veicoli elettrificati. La produzione delle batterie presso lo stabilimento Webasto di Schierling, in Germania, è il modello per le nuove strutture di produzione come quello a Dangjin, in Corea.

Looks like you have blocked notifications!
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!