in

BYD lancia e-Platform 3.0

BYD è tornato a pronunciarsi su questa nuova e-Platform 3.0, lanciandola attraverso un nuovo concept completamente elettrico battezzato Ocean-X

BYD Ocean-X
BYD Ocean-X

BYD presenta Ocean-X, un concept completamente elettrico basato sulla nuova piattaforma 3.0. Dobbiamo tornare al 2018 per ricordare quando BYD ha introdotto per la prima volta la soluzione e-platform. Lo scorso aprile, in occasione di Auto Shanghai 2021, BYD ha colto l’occasione per presentare diverse novità tra cui la nuova e-Platform 3.0, che in precedenza aveva annunciato di voler lanciare per quest’anno.

Con questa nuova piattaforma, BYD intende coprire veicoli di diverse dimensioni, dal più piccolo al più grande, oltre ad essere offerto dall’industria per facilitare lo sviluppo di veicoli elettrici intelligenti in tutto il mondo. Il presidente di BYD Wang Chuanfu ha affermato che l’ e-Platform 3.0 è il fattore vitale per la loro transizione all’intelligenza dell’elettrificazione nel turno del NEV e anche la culla per la prossima generazione di veicoli elettrici.

Ora, BYD è tornato a pronunciarsi su questa nuova e-Platform 3.0, lanciandola attraverso un nuovo concept completamente elettrico battezzato Ocean-X . È una berlina sportiva di medie dimensioni e di fascia alta. Tra le sue caratteristiche più importanti ci sono le batterie Blade dell’azienda integrate nella carrozzeria, che le consentono di raggiungere autonomie di oltre 1.000 km , oltre ad avere il primo propulsore elettrico 8 in 1 al mondo, nonché l’architettura a trazione integrale, fornendo un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 2,9 secondi.

Inoltre, spicca la capacità di ricarica rapida, che BYD assicura che raggiunga fino a 150 km dopo una ricarica di 5 minuti. Il sistema di riscaldamento e raffreddamento diretto delle batterie aumenta l’efficienza termica fino al 20% e riduce la perdita di energia. Inoltre il sistema a pompa di calore, che può funzionare a temperature da -30 ℃ a 60 ℃, ha un’autonomia aumentata fino al 20% in inverno, in quanto il sistema sfrutta il calore residuo proveniente dall’ambiente, dal gruppo propulsore, dall’abitacolo e persino dalle batterie.

L’ e-Platform 3.0 integra il sistema di trazione, frenata e sterzo . Quando si tratta di software, BYD ha sviluppato in modo indipendente il sistema operativo BYD OS, che dissocia hardware e software. In termini di design, il veicolo ha sbalzi più corti e un passo più lungo, ampliando lo spazio interno, oltre a una carrozzeria più bassa, che in aerodinamica si traduce in una diminuzione del coefficiente di resistenza aerodinamica a 0,21 Cd.

Ti potrebbe interessare: Apple in trattative con CATL e BYD per la fornitura di batterie per il suo EV

Looks like you have blocked notifications!
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!