Questo sito fa parte di NotizieOra network

MotoGPMotorsport

Casey Stoner: Penso che Valentino Rossi abbia ancora il potenziale per vincere

Casey Stoner ritiene che Valentino Rossi sia ancora in grado di fare grandi cose

Casey Stoner

Casey Stoner è stato uno dei grandi rivali di Valentino Rossi. Come risultato di questa rivalità, dell’esperienza australiana e del fatto di essere stato campione della MotoGP nel 2007 e nel 2011, Casey è una delle voci più autorevoli per parlare di # 46 , delle prestazioni dell’italiano e di ciò che può ottenere se alla fine Decide di prolungare la sua carriera per un’altra stagione e di unirsi al progetto del team satellitare SRT Yamaha con materiale ufficiale. Una nuova sfida che Stoner non considera un passo pre-pensionamento, poiché ritiene che Valentino Rossi sia ancora in grado di fare grandi cose.

Casey Stoner ritiene che Valentino Rossi sia ancora in grado di fare grandi cose

In questa linea, Casey Stoner ha assicurato: « Non so come la pensa Valentino, la verità è che è impossibile saperlo. Tuttavia, penso che se si fosse ritirato prima non avrebbe lasciato un’eredità che in qualche modo lascerà comunque. Penso che sia molto più vulnerabile e penso che sia deludente vedere qualcuno declassato in una squadra satellite per la quale non avrebbe mai firmato durante i suoi giorni migliori. Tuttavia, ciò non significa che debba essere una cosa negativa. Penso che Valentino Rossi abbia ancora il potenziale per vincere e ottenere grandi risultati , lottando per le vittorie.

L’australiano ha aggiunto a questo proposito: “Non ho dubbi sul fatto che possa ottenere una vittoria. Il talento non è perso, anche se è triste non vederlo lottare per il podio così spesso come prima. Alla fine ogni pilota è un mondo. Ogni volta che mi viene chiesto se potrei battere Marc, rispondo che in alcune gare, sì. Dovi, Jorge, Valentino o Dani l’hanno fatto, quindi anche io. Qualcosa di simile accade con Valentino Rossi, può vincere in alcune gare, ma non ha più quella grande consistenza di cui gode Marc. Márquez ha notevolmente rafforzato i suoi punti deboli ed è diventato un pilota difficile da battere .

Ti potrebbe interessare: Jack Miller sarà un pilota ufficiale Ducati nella stagione MotoGP 2021