Benedetto Vigna
Benedetto Vigna
in

Chi è il nuovo CEO Ferrari Benedetto Vigna?

Ecco chi è Benedetto Vigna il nuovo numero uno della Ferrari che prende il posto di Louis Camilleri

Ferrari ha nominato il nuovo amministratore delegato Benedetto Vigna, un laureato in fisica che ha trascorso gli ultimi 26 anni presso il produttore di chip STMicroelectronics. Oltre a guidare la casa automobilistica più iconica e uno dei marchi globali più riconoscibili, dovrà far rivivere le fortune della Ferrari in Formula 1 dopo la sua peggiore stagione di corse in 40 anni nel 2020.

Vigna, un veterano dell’industria tecnologica, è sconosciuto negli ambienti automobilistici. Il nuovo numero uno della Ferrari ha 52 anni è laureato in fisica, attualmente gestisce la più grande divisione del produttore di chip STMicroelectronics, dove lavora dal 1995.

La nomina di Vigna mostra che la strategia di sviluppo della Ferrari rimane saldamente ancorata alla realizzazione di auto all’avanguardia e di fascia alta in un futuro elettrico, piuttosto che riposizionarsi verso il puro lusso. “La sua conoscenza unica acquisita in 26 anni di lavoro nel cuore dell’industria dei semiconduttori che sta rapidamente trasformando il settore automobilistico, accelererà la capacità della Ferrari di essere pioniera nell’applicazione delle tecnologie di prossima generazione”, ha affermato mercoledì la società.

Con auto a partire da oltre 200.000 euro, gli investitori spesso considerano la Ferrari più un’azienda di lusso che uno specialista automobilistico e c’erano state alcune speculazioni che il suo nuovo CEO potesse provenire dal mondo dei beni di consumo premium. La nomina di Vigna riempie un posto vacante di sei mesi al timone dopo che l’ex amministratore delegato Louis Camilleri è andato in pensione dopo quasi due anni e mezzo a dicembre per motivi personali.

Il presidente John Elkann, il rampollo della famiglia Agnelli che controlla la Ferrari attraverso la sua società di investimento Exor, ha dichiarato che la società è stata lieta di accogliere a bordo un leader del settore tecnologico. “La sua profonda comprensione delle tecnologie che guidano gran parte del cambiamento nel nostro settore e le sue comprovate capacità di innovazione, creazione di business e leadership, rafforzeranno ulteriormente la Ferrari e la sua storia unica di passione e prestazioni”, ha affermato.

Elkann ha chiarito ad aprile che il nuovo CEO avrebbe avuto bisogno delle giuste capacità tecnologiche, minimizzando le speculazioni iniziali sul fatto che il nuovo capo potesse avere un background di beni di consumo o di lusso.

NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!

Vigna è presidente del gruppo Analog, Micro-electromechanical Systems and Sensors della ST, la sua attività operativa più grande e redditizia nel 2020. Lascerà il 31 agosto, ha affermato il produttore di chip, e inizierà alla Ferrari il giorno successivo.

Looks like you have blocked notifications!