Volkswagen

Dieselgate: ecco quanto pagherà Volkswagen

Volkswagen

Volkswagen vuole chiudere a tutti i costi la Class Action che i consumatori del Canada hanno promosso contro di lei.  Per raggiungere questo obiettivo dunque il gruppo tedesco è pronto a pagare 1,5 miliardi di dollari. L’obiettivo è quello di patteggiare e chiudere definitivamente la questione che da settembre 2015 attanaglia la celebre azienda automobilistica europea. In pratica l’accordo dovrebbe prevedere che i 105 mila proprietari delle auto incriminate cioè quelle con motore 2.0 TDI saranno rimborsati con una nuova auto oppure ricevendo soldi in contati.

Volkswagen ha trovato l’accordo con i consumatori in Canada

Al fine di poter concludere la vicenda occorre adesso l’approvazione dei giudici che comunque non dovrebbero avere nulla in contrario visto che le parti sono d’accordo. Maria Stenstroem, presidente e amministratore delegato di Volkswagen Group Canada, commenta in maniera favorevole il raggiungimento dell’accordo. L’obiettivo dei dirigenti del gruppo tedesco è quello di riconquistare la fiducia dei clienti che in quelle zone del mondo a causa del dieselgate è ai minimi storici. L’accordo tra l’altro riguarda anche alcune vetture di Audi. La conferma da parte dei giudici arriverà però non prima di marzo 2017. 

Leggi anche: Nuova Audi A5 Coupé: arriva negli Stati Uniti in Primavera

Volkswagen Golf 2017 i prezzi in Germania

Volkswagen : ecco quanto il gruppo tedesco sborserà per chiudere la Class Action

Leggi anche: Mercedes Classe SL: ecco le ultime novità dalla settima generazione

Tra l’altro Volkswagen non è nuova a questo tipo di accordi. Infatti il gruppo automobilistico tedesco ha già patteggiato nell’ottobre scorso un risarcimento da 14,7 miliardi di dollari per i modelli 2.0 TDI venduti negli Stati Uniti. Rimane per il momento incertezza in Europa, nel vecchio continente infatti non è stato previsto per il momento nessun risarcimento anche se è probabile che nei prossimi mesi qualcosa si muoverà visto che negli ultimi tempi l’Unione Europea sembra volersi muovere punendo gli Stati membri che non hanno mosso un dito in questa situazione.

Looks like you have blocked notifications!
Related posts
News AutoVolkswagen

US Securities and Exchange Commission ha aperto un'indagine sulla Volkswagen

News AutoVolkswagen

Ecco Volkswagen ID.4 GTX con trazione integrale

News AutoVolkswagen

Volkswagen T7 Multivan: nuova anteprima

News AutoVolkswagen

Volkswagen avvia la costruzione di un nuovo stabilimento di auto elettriche in Cina