Formula 1 Gp Austria
Formula 1 Austria
in ,

Domenicali crede che nei prossimi anni vedremo una donna correre in F1

Stefano Domenicali ritiene che la Formula 1 avrà ancora una volta un pilota donna sulla griglia della classe regina nei prossimi anni. Lo ha detto l’attuale amministratore delegato della F1 in un’intervista pubblicata sul sito ufficiale della classe regina, dove dice che è la sua “grande speranza”. Attualmente c’è solo una donna coinvolta in F1: Jamie Chadwick, collaudatrice della Williams.

Nessun pilota donna è entrato in una gara di Formula 1 dal 1992, quando l’italiana Giovanna Amati ha cercato di qualificarsi per tre Gran Premi con una Brabham BT06B. In precedenza, anche Divina Galica (1976 e 1978) e Desiré Wilson (1980) hanno tentato senza successo. Tra il 1974 e il 1976 lo fece Lella Lombardi, che partecipò a 12 gare e riuscì a segnare (0,5 punti) nel GP di Spagna del 1975, disputato a Montjuïc. È l’unica donna ad aver segnato punti in F1, ed è stata il successore di Maria Teresa de Filippis , la prima donna a partecipare alle gare di F1 alla fine degli anni ’50.

Da segnalare anche il lavoro di Susie Wolff come collaudatrice della Williams, che ha partecipato a quattro sessioni di prove libere ufficiali con il team Grove, cosa che altri piloti di sviluppo coinvolti nei team non sono riusciti a fare negli ultimi anni, come Katherine Legge, María de Villota, Carmen Jordá, Tatiana Calderón o Simona de Silvestro. Dal 2019, la campionessa della serie W Jamie Chadwick è stata una pilota di sviluppo della Williams F1 , ma non si prevede che entrerà in una F1 presto.

Dopo quasi due decenni senza una donna iscritta per partecipare a una gara (che si sia qualificata o meno successivamente) e dopo quasi 50 anni senza un pilota in gara, Stefano Domenicali – Presidente e CEO di F1 dal 2021 – crede che nei prossimi anni sarà possibile porre fine a questa serie negativa. Alla domanda se vedremo una donna pilota di F1 nei prossimi dieci anni in una curiosa intervista di risposta “Sì / No” pubblicata da F1, Stefano risponde direttamente “Sì”, aggiungendo: “Questa è la mia grande speranza”.

Dal 2019 si svolge il campionato di Serie W , che cerca di dare visibilità ai piloti con una gara i cui premi economici sono destinati ad aiutarli nella loro ascesa verso le principali categorie di monoposto. Il campione nel 2019 è stato Jamie Chadwick e nel 2021 tre donne spagnole parteciperanno a questo concorso: Marta García, Belén García e Nerea Martí. Inoltre, in varie date del calendario condivideranno un circuito con la F1, che senza dubbio li avvicinerà al paddock della classe regina.

Looks like you have blocked notifications!