Auto
Auto
in

Ecco perché guidare a 30 km / h può causare problemi alla propria auto

A basse velocità, il numero di particelle emesse dal motore di un’auto è maggiore rispetto all’uso in autostrada o a velocità più elevate. Questo fa sì che il filtro si saturi al punto che si intasa e si guasta. Non è che sia progettato male, ma che il sistema deve essere caldo per funzionare in modo ottimale e circolando a basse velocità, questo non si verifica.

Questo è stato un altro motivo per cui i marchi di auto hanno deciso di aggiungere ulteriori serbatoi, in modo che, nell’uso urbano, aiutassero il sistema a funzionare bene.

A seconda della marca, una pulizia del filtro antiparticolato può costare circa 200 euro. Questo viene fatto collegando un computer all’auto con una sequenza di iniezione predeterminata. Se siamo sfortunati, e dobbiamo sostituirlo, possiamo parlare di un costo di 1.200 euro.

Se sei una persona che usa molto l’auto in ambienti urbani o per viaggi molto brevi, inferiori ai 15 chilometri, hai un rischio maggiore di soffrire di questo problema meccanico. La cosa migliore che puoi fare è, una volta, ogni 15 giorni, fare un piccolo percorso di circa 35-40 minuti minimo, in cui l’auto va a una velocità sostenuta compresa tra 100 e 120 chilometri orari.

Non si tratta di dare accelerazioni o di andare a marce basse per rimuovere il carbonio dallo scarico della propria auto, ma di un funzionamento stabile e duraturo nel tempo. Ciò consentirà al filtro antiparticolato di funzionare in modo ottimale e svolgere la sua funzione.

Ti potrebbe interessare: Climatizzatore per auto che non raffredda e ha un cattivo odore: cause e soluzioni

Looks like you have blocked notifications!