in

Elon Musk esorta i dipendenti di Tesla a “diventare super hardcore”

Tesla: Elon Musk, sta incoraggiando i dipendenti a intensificare i loro sforzi per aumentare le consegne

Tesla
Tesla

L’amministratore delegato di Tesla, Elon Musk, sta incoraggiando i dipendenti della casa automobilistica a intensificare i loro sforzi mentre la società spinge per aumentare i numeri di consegna per il terzo trimestre dell’anno. In un’e-mail inviata ai dipendenti, Musk ha chiesto loro di “diventare super hardcore” nel tentativo di compensare le sfide di produzione che ha dovuto affrontare all’inizio del trimestre, riporta Reuters .

L’ondata di consegna di fine trimestre è insolitamente alta questa volta, poiché abbiamo sofferto (come l’intero settore) di carenze estremamente gravi di parti all’inizio di questo trimestre”, ha affermato Musk. Ha aggiunto che Tesla ha costruito “molte auto con parti mancanti che dovevano essere aggiunte in seguito” per tutto il trimestre.

“La produzione all’inizio del terzo trimestre è stata così impegnativa che abbiamo bisogno di diventare super hardcore per recuperare nei prossimi ~22 giorni per garantire un numero di consegna decente per il terzo trimestre. Questa è la più grande ondata nella storia di Tesla, dobbiamo realizzarla”, ha scritto Musk.

Tesla è nota per queste “onde di consegna” verso la fine di ogni trimestre, ma è interessante notare che Musk ha aggiunto nella sua e-mail che la casa automobilistica vuole ridurre le dimensioni della sua ondata di consegna del quarto trimestre, “consentendo che una parte della produzione del quarto trimestre si riversi per consegnare nel primo trimestre [ 2022]”.

Nel secondo trimestre di quest’anno, Tesla ha prodotto 206.421 veicoli e ha effettuato 201.250 consegne, numeri record per la casa automobilistica. Si tratta di un aumento rispetto al primo trimestre, quando ha prodotto 180.338 veicoli e ne ha consegnati 184.800, nonostante le continue sfide presentate dalla carenza di semiconduttori.

Ti potrebbe interessare: Tesla Autopilot riduce l’attenzione del guidatore secondo uno studio

Looks like you have blocked notifications!
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!