Tesla
Tesla
in ,

Elon Musk voleva ingaggiare il capo della Volkswagen per dirigere Tesla?

Herbert Diess aveva due offerte di lavoro sul tavolo alla fine del 2014. Una era del gruppo Volkswagen, che ha aperto le porte al suo consiglio di amministrazione dopo 15 anni di promozioni in BMW. L’altra era di Elon Musk, che era disposto a nominarlo CEO di Tesla. Lo rivela l’edizione tedesca di Business Insider, che ha rivelato che i due pesi massimi dell’industria dell’auto elettrica stavano per coincidere sotto lo stesso tetto e lavorare fianco a fianco. Ma alla fine Diess ha optato per la Volkswagen e nel 2018 ha aderito alla carica di presidente, carica che ricopre ancora oggi.

Secondo la pubblicazione precedente, “Diess aveva un contratto di lavoro che doveva solo essere firmato. L’austriaco non avrebbe lasciato la BMW per la Volkswagen nel 2015, ma sarebbe diventato il nuovo CEO di Tesla.

Volkswagen ha rifiutato di commentare la questione. Non si sa cosa abbia spinto Diess a optare finalmente per Volkswagen, anche se va tenuto presente che la Tesla del 2015 non era la stessa azienda che conosciamo oggi. A quel tempo la Model 3 non era nemmeno stata introdotta e Tesla era una start-up con tecnologia pionieristica e ottime intenzioni, ma con lo stesso rischio di bancarotta.

È solo negli ultimi anni che Tesla è riuscita a consolidare la propria posizione, ampliando la propria rete di fabbriche e ampliando in modo esponenziale il proprio fatturato per sfidare tutti coloro che avrebbe fallito nel tentativo. Ora i due protagonisti di quella trattativa sono rivali nella corsa all’auto elettrica. Tesla rimane in testa e gli analisti prevedono che manterrà il suo vantaggio tecnologico fino alla metà del decennio, ma Volkswagen ha già messo l’acceleratore.

Looks like you have blocked notifications!