in

F1: Alpine vuole creare la propria squadra B

Alpine sta considerando di portare in F1 un team B in futuro per i suoi giovani piloti

F1
F1

Secondo il giornalista Joe Saward, Alpine sta considerando di portare in F1 un team B in futuro per i suoi giovani piloti. La squadra francese ha un’accademia importante, con Oscar Piastri, Guanyu Zhou e Christian Lundgaard tutti parte di essa – che il capo della squadra Marcin Budkowski ha detto in precedenza sta dando alla squadra un mal di testa con “troppi buoni piloti” nei loro ranghi junior .

Tuttavia, mentre i primi due, in particolare, sono stati estremamente impressionanti in Formula 2 in questa stagione, occupando i primi due posti, è quasi certo che almeno uno di loro non otterrà un posto sulla griglia di F1 la prossima stagione. Mentre sembra che uno di loro finirà all’Alfa Romeo, Alpine non ha un posto libero nella propria squadra, con Fernando Alonso ed Esteban Ocon che sono stati confermati.

Secondo Saward, stanno considerando di affrontare questo problema con un team B simile a come quello che la Red Bull ha con AlphaTauri. “Tutti questi problemi sarebbero alleviati se Alpine avesse un team di clienti per i suoi motori, ma le opzioni sembrano limitate in questo momento, anche se se ci fosse un motore migliore nel 2022 le persone potrebbero essere più interessate”, ha affermato sul suo blog.

“Mi è stato detto che Alpine sta fiutando l’idea di aiutare a creare una nuova squadra, che comporterebbe (in teoria) una quota di iscrizione di $ 200 milioni, al fine di creare una situazione simile a quella di cui gode la Red Bull con la Scuderia AlphaTauri. “Può sembrare folle, ma avere una seconda squadra significherebbe avere una buona risorsa (dato che le squadre stanno aumentando di valore) ed è qualcosa di cui Alpine avrà bisogno per aiutare a sviluppare i nuovi motori di F1 nel 2026.

“In queste circostanze, finanziare una nuova operazione potrebbe avere lo stesso senso dell’acquisto di un team esistente e, naturalmente, ci sarebbero opportunità di marketing con i marchi dell’Alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi”.

Ti potrebbe interessare: Ferrari ammette che ha rischiato per introdurre il motore F1 aggiornato

Looks like you have blocked notifications!
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!