in

F1: Andretti molto vicino ad acquistare la Sauber

Michael Andretti è molto vicino a completare l’acquisto della Sauber

Alfa Romeo Racing
Alfa Romeo Racing

Michael Andretti è molto vicino a completare l’acquisto della Sauber. I rumors, emersi poco più di un mese fa e sui quali Michael si è limitato a dire che “se si presenterà una buona occasione, cercherò di approfittarne”, stanno prendendo forma. La società di acquisizioni fondata dalla Andretti – Andretti Acquisition Corporation – può acquistare l’80% delle attrezzature che è nelle mani dell’investitore svedese Islero Investments per 350 milioni di euro, secondo il portale web Race Fans. Questo gli darebbe il controllo non solo della Sauber Motorsport, il team di Formula 1, ma anche della Sauber Engineering, un’azienda tecnologica che lavora sia per la F1 che per conto terzi.

Mario Andretti ha corso in F1 per molti anni ed è diventato campione del mondo. Suo figlio Michael ha provato l’avventura con la McLaren, ma senza successo, anche se per lui la F1 rimane un problema in sospeso, se non come pilota, almeno come capo squadra.

“Non è un segreto che Michael sia interessato alla F1 da un po’ di tempo. Abbiamo esplorato molte opzioni, abbiamo avuto varie conversazioni, ma non abbiamo nulla di nuovo da riferire. La nostra passione è correre in qualsiasi forma e se si presenta. Noi approfitteranno dell’opportunità per riportare il nome di Andretti in F1. Ma finora non è stato così”, ha detto un portavoce di Andretti a Race Fans.

Islero Investments è una sussidiaria del fondo Longbow Finance, un gruppo svedese che una volta ha sostenuto il debutto in F1 di Marcus Ericsson. La sua sede è a Hinwil, insieme a quelle di Sauber Holdings, Sauber Motorsport e Sauber Engineering. Una volta si diceva che Longbow avesse creato Islero Investments per vendere la squadra all’Alfa Romeo. Ma l’azienda italiana non ha voluto passare dall’essere sponsor della squadra.

Andretti ha ampi interessi nella concorrenza. L’IndyCar è il suo corso principale, la sua ragion d’essere, ma ha un team in Formula E ed Extreme E, oltre a iniziare la sua avventura all’IMSA quest’anno, anche se molto modestamente con una LMP3, che molti considerano un ingresso esplorativo. La Sauber ha recentemente aumentato la sua forza lavoro a 500 dipendenti e se quest’anno fa gareggiare Kimi Räikkönen e Antonio Giovinazzi, entro il 2022 ha a libro paga un solo pilota, Valtteri Bottas, mentre l’altro posto è ancora libero.

Ti potrebbe interessare: Ferrari ha offerto a Valentino Rossi un volante alla Sauber

Looks like you have blocked notifications!
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!