in

F1: le monoposto 2022 raggiungeranno presto le prestazioni delle vetture 2021

Le monoposto 2022 saranno in poco tempo altrettanto veloci come le vetture dello scorso anno

Audi F1 2022 prototipo

Mario Isola di Pirelli afferma che i primi segnali sono che i piloti di F1 saranno in grado di spingere di più con i nuovi pneumatici da 18 pollici. I dati dei team, invece, suggeriscono che le nuove vetture saranno presto all’altezza dei loro predecessori.

Tra le tante novità per il 2022 c’è il tanto atteso passaggio da pneumatici da 13 pollici a 18 pollici. La versione da 13 pollici è stata utilizzata per quasi tutta la storia del campionato fino ad oggi, sicuramente dagli anni ’60. Tuttavia, a quel tempo – e nel decennio successivo – c’era ancora molta libertà normativa sulle dimensioni delle ruote fino a quando, negli anni ’80, i 13 pollici divennero finalmente la dimensione definitiva.

Con una maggiore enfasi sulla vicinanza tecnologica all’auto stradale e sull’estetica, gli pneumatici da 18 pollici per il 2022 hanno la stessa larghezza del battistrada di prima (305 millimetri all’anteriore e 405 millimetri al posteriore) ma un diametro complessivo leggermente maggiore, che cresce da 660 millimetri a 720 millimetri.

La novità più significativa è una riduzione della fiancata delle gomme, che ora ricorda quello degli pneumatici a basso profilo che per anni sono stati la scelta preferita delle auto stradali più performanti del mondo.

F1 2022: la rivoluzione delle monoposto

Questo nuovo profilo cambierà il comportamento delle vetture di F1 in pista, rendendole più precise nei cambi di direzione. Dai test finora effettuati, sia sull’asciutto che sul bagnato, il feedback dei piloti è stato positivo e si spera che le nuove gomme contribuiscano a gare ancora più competitive, con vetture meno sensibili alle turbolenze aerodinamiche quando si seguono a distanza ravvicinata. Avere una fiancata più sottile, significa anche che lo pneumatico si fletterà meno, il che significa che avrà un impatto minore sull’aerodinamica complessiva della vettura. Tutto ciò dovrebbe favorire lo spettacolo in pista.

Completamente nuove anche le mescole per i pneumatici da 18 pollici, per garantire la massima consistenza e un minor surriscaldamento. Saranno disponibili cinque mescole, tre delle quali verranno scelte per ogni weekend di gara, come avviene attualmente.

Nel corso della stagione 2021, nove team hanno testato i nuovi pneumatici utilizzando dei muletti. “In termini di usura, è difficile fare una previsione perché stavamo usando i muletti, quindi dobbiamo aspettare le prestazioni reali delle nuove vetture 2022″, ha detto Isola sul sito ufficiale di F1.

Riferendosi alla differenza di prestazioni tra il pneumatico da 18 pollici e il suo predecessore, Isola crede che potrebbe non essere così grande come originariamente previsto. “Abbiamo simulazioni provenienti dai team e queste simulazioni ci dicono che le nuove vetture non sono molto più lente rispetto alle vetture dell’anno scorso“, ha detto. “All’inizio si parlava di più di tre secondi al giro, ora è mezzo secondo, o al massimo un secondo. Quindi se iniziano con un solo secondo di differenza significa che durante la stagione probabilmente raggiungeranno lo stesso livello di prestazioni che avevamo nel 2021″.

 

Looks like you have blocked notifications!
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!