FerrariNews Auto

Ferrari ammette che il SUV Purosangue sarà più difficile da sviluppare rispetto alla SF90

Ferrari Purosangue

Ferrari ha ammesso che lo sviluppo del SUV Purosangue sarà una sfida più difficile rispetto alla SF90 Stradale con il suo complesso propulsore ibrido. Sulla scia della casa automobilistica italiana che ha svelato la SF90 Spider, è stato chiesto all’ufficiale tecnico della Ferrari Michael Leiters se far sentire un propulsore elettrificato come una vera Ferrari o se provare a far sentire un SUV come una Ferrari fosse più impegnativo.

“La SF90 è stata una sfida, ma il SUV Purosangue è un’altra dimensione di complicazione”, ha detto Leiters a Top Gear. “E questo significa che abbiamo bisogno di una certa cultura e procedure di test in modo da poter soddisfare le esigenze dei clienti per i SUV. Ma sono molto fiducioso. Personalmente, ho fatto molti SUV e penso che abbiamo capito cosa è necessario per un SUV che è una vera Ferrari. Quando sarà il momento mostreremo che non è una contraddizione. “

Leiters è forse l’uomo perfetto per il lavoro poiché in precedenza era responsabile dei SUV in Porsche. Una manciata di prototipi Ferrari Purosangue sono stati testati negli ultimi mesi con un miscuglio di parti casuali di Maserati e Ferrari. Tuttavia, poiché questi prototipi hanno sfoggiato pannelli della carrozzeria preesistenti della gamma di Ferrari, è impossibile sapere esattamente come sarà il SUV finito.

Domande simili rimangono sulla catena cinematica del veicolo. Un probabile candidato è il V8 biturbo da 3,9 litri della GTC4 Lusso, ottimizzato intorno ai 650 CV, perfetto per consentire alla Ferrari di competere con la Lamborghini Urus. È anche possibile che venga offerto il V6 ibrido biturbo attualmente sviluppato dalla casa automobilistica.

Ti potrebbe interessare: Ferrari potrebbe sacrificare il 2021 per il 2022 secondo Wolff

Ferrari Purosangue
Ferrari Purosangue