Ferrari
Ferrari
in

Ferrari multata dall’Unione Europea

Oggi dall’Unione Europea è arrivata una pessima notizia per Ferrari. Il Cavallino Rampante è stato infatti multato per aver superato il livello di emissioni consentito dalle leggi comunitarie. Assieme a Maranello è stata multata anche la celebre casa automobilistica britannica Aston Martin. Si tratta di una sanzione di poco più di 400 mila euro che dunque ad un’azienda importante come quella italiana fa poco più che il solletico. Tuttavia la notizia non è molto positiva dando uno sguardo al futuro della casa automobilistica italiana, in quanto mano mano che si andrà avanti i limiti per le emissioni diventeranno sempre più stretti e inevitabilmente anche Ferrari dovrà realizzare modelli ibridi.

Ferrari multata assieme ad Aston Martin

La conferma è arrivata nei mesi scorsi dal Presidente di Ferrari, Sergio Marchionne il quale ha chiarito che già da 2019 ogni modello di Ferrari presente nella gamma del cavallino rampante avrà anche una versione ibrida. Questo ovviamente rappresenta una novità importante per l’azienda di maranello che si apre alle nuove tecnologie, ma nello stesso tempo è una notizia che porta tante incognite per il futuro di Ferrari. Del resto sappiamo che la fortuna delle vetture della casa italiana l’ha fatta soprattutto la grande qualità dei suoi motori. Per questo i puristi temono che le cose possano cambiare in futuro con l’arrivo dei primi motori elettrici.

Leggi anche: Aston Martin inizia la costruzione di nuovo stabilimento in Galles

MONZA, ITALY - SEPTEMBER 04: Sergio Marchionne, CEO of FIAT and Chairman of Ferrari in the Paddock during the Formula One Grand Prix of Italy at Autodromo di Monza on September 4, 2016 in Monza, Italy. (Photo by Dan Istitene/Getty Images)
MONZA, ITALY – SEPTEMBER 04: Sergio Marchionne, CEO of FIAT and Chairman of Ferrari in the Paddock during the Formula One Grand Prix of Italy at Autodromo di Monza on September 4, 2016 in Monza, Italy. (Photo by Dan Istitene/Getty Images)

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia: in arrivo versione da 350 cavalli?

Vedremo dunque cosa riserverà il futuro prossimo per Ferrari. L’EEA, European Environment Agency  invita caldamente tutti i costruttori ad accelerare il processo di riduzione delle emissioni per centrare gli obiettivi fissati per il 2021.

Looks like you have blocked notifications!