Formula 1Motorsport

Ferrari sta prendendo in considerazione l’ingresso in IndyCar

Mattia Binotto - Ferrari

La Ferrari sta seriamente prendendo in considerazione l’ingresso in IndyCar, lo ha rivelato il boss del team Mattia Binotto giovedì. Binotto ha affermato che il nuovo budget budget di Formula 1 di $ 145 milioni per i team a partire dal 2021 porterebbe al licenziamento del personale e la casa automobilistica italiana stava cercando opzioni per garantire che i suoi dipendenti conservassero il lavoro, sebbene in un altro settore. Il limite di budget era stato inizialmente fissato a $ 175 milioni, ma alcune squadre avevano voluto un limite più vicino a $ 100 milioni per garantire che lo sport sopravvivesse alla crisi COVID-19.

Ferrari sta seriamente prendendo in considerazione l’ingresso in IndyCar, lo ha rivelato il boss del team Mattia Binotto

La Ferrari ha molta responsabilità sociale nei confronti dei propri dipendenti e vogliamo essere sicuri che per ciascuno di essi ci sarà uno spazio di lavoro in futuro”, ha detto Binotto a Sky Sports Italia. “Per questo motivo abbiamo iniziato a valutare programmi alternativi e confermo che stiamo guardando alla IndyCar, che attualmente è una categoria molto diversa dalla nostra. “Alla Ferrari ci stavamo strutturando in base al budget approvato l’anno scorso ($ 175 milioni) e l’ulteriore riduzione rappresenta un’importante sfida che porterà inevitabilmente alla revisione del personale, della struttura e dell’organizzazione”.

L’americano Mario Andretti, uno dei quattro uomini che hanno vinto il campionato piloti di F1 e IndyCar, ha dichiarato questa settimana che gli piacerebbe vedere la Ferrari sia come fornitore di motori sia come costruttore di telai in IndyCar. Binotto ha detto che la scuderia di Maranello stava anche considerando le gare di endurance come un’altra opzione. “Osserviamo anche il mondo delle gare di endurance e altre serie”, ha aggiunto. “Cercheremo di fare la scelta migliore.”

Ti potrebbe interessare: UFFICIALE: Carlos Sainz firma un contratto e dal 2021 è un pilota Ferrari