FIAT Chrysler

Fiat Chrysler: le novità più importanti al 14 dicembre

Fiat Chrysler

Il gruppo Fiat Chrysler Automobiles è sempre molto attivo anche in questo mese di dicembre 2016 nel mondo dei motori. Il 2016 è stato un anno ricco di notizie per il gruppo diretto dal numero uno, l’amministratore delegato Sergio Marchionne. Anche questo mese di dicembre, al pari di quanto avvenuto nel corso dei mesi scorsi, le novità su Fiat Chrysler abbondano. Oggi vi segnaliamo ad esempio che nelle ultime ore molto rumore sta facendo l’ipotesi del possibile spostamento di alcune centinaia di lavoratori dallo stabilimento Fiat Chrysler di Pomigliano d’Arco, ove attualmente viene prodotta Fiat Panda, a quello di Cassino nel Lazio dove invece al momento vengono prodotte 3 delle auto che compongono la gamma della celebre casa automobilistica del Biscione: Alfa Romeo Giulia, Giulietta e Stelvio. 

Fiat Chrysler trasferimento di dipendenti da Pomigliano a Cassino?

Lo spostamento riguarderebbe alcune centinaia di lavoratori degli oltre 3200 che in questo momento nello stabilimento campano di Pomigliano d’Arco si trovano in regime di contatto di solidarietà. In questa maniera i soggetti potranno tornare a lavorare a tempo pieno incrementando notevolmente il proprio stipendio. Oggi è previsto un incontro tra i rappresentanti di Fiat Chrysler e i sindacati per discutere della faccenda. I sindacati comunque attraverso i propri rappresentanti si sono già detti favorevoli a questa possibilità per il bene dei propri assistiti. Questo ovviamente a patto che ad essi venga garantito un agevole trasporto da Pomigliano a Cassino con appositi Bus Navetta che Fiat Chrysler dovrebbe assicurare giornalmente ai propri dipendenti.

Leggi anche: Alfa Romeo e Jeep: stretto nuovo connubio con la Polizia

Fiat Chrysler

Fiat Chrysler

Leggi anche: Fiat: sconti a Natale in Italia e il titolo vola a Piazza Affari

Le parole di Alfredo Altavilla sulla situazione negli stabilimenti italiani

Sempre a proposito di Fiat Chrysler, segnaliamo le parole che il responsabile dell’Area Emea per il gruppo di Sergio Marchionne, Alfredo Altavilla, ha voluto rilasciare in merito alle condizioni degli stabilimenti italiani del gruppo. Questi a detta di Altavilla godono di ottima salute. Dal 2013 sono stati creati negli stabilimenti italiani del gruppo ben 6 mila posti di lavoro. Nel futuro le cose non possono che migliorare grazie alle nuove vetture di Alfa Romeo e Maserati che verranno prodotte in Italia e che sicuramente porteranno nuove assunzioni.

Looks like you have blocked notifications!
Related posts
FIAT ChryslerNews Auto

Stellantis interromperà nuovamente la produzione a Melfi a maggio

FIAT ChryslerNews Auto

Stellantis: leader nelle vendite in Europa

FIAT ChryslerNews Auto

Questa impeccabile Lancia Delta HF Integrale sarà messa all'asta per 90.000 euro

FIAT ChryslerNews Auto

DHL Express collabora con Fiat Professional