Fiat Chrysler
Fiat Chrysler
in

Fiat Chrysler male negli USA a Febbraio, boom di Alfa Romeo e Maserati

Fiat Chrysler Automobiles cala ancora a febbraio 2017 negli Stati Uniti. Nell’importante mercato auto americano il gruppo guidato da Sergio Marchionne da molti mesi a questa parte continua a perdere terreno rispetto alle rivali. Questa volta il calo è stato assai marcato essendo pari a -10 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Questo calo lo si deve principalmente alla diminuzione delle vendite aziendali che rappresentando il 27 per cento delle vendite complessiva sono una delle componenti più importanti in America di FCA. A febbraio 2017 in totale il gruppo italo americano ha venduto  168,326 unità a fronte delle 187,318 unità di febbraio 2016.

Le vendite di unità per le flotte aziendali sono state 44.898 il 26 per cento. Le vendite al dettaglio invece sono calate del 3 per cento ammontando a 123.428. Non sono tutte negative però le cose per Fiat Chrysler negli Stati Uniti. Ad esempio segnaliamo che Fiat 500 cresce dell’1 per cento, Jeep Renegade e Jeep Cherokee dell’11 per cento, il brand Ram Truck del 4 per cento e Dodge Journey addirittura del 55 per cento. Ma la cosa che fa più impressione sono il vero e proprio boom che ha caratterizzato le vendite di Alfa Romeo e Maserati La prima ha avuto un incremento dell’843 per cento grazie a 443 unità quasi tutte Alfa Romeo Giulia. La seconda invece ha visto le sue consegne salire a 1087 con una crescita rispetto a Febbraio 2016 del 49 per cento.

Fiat Chrysler
Fiat Chrysler: vendite giù negli USA a febbraio ma molto bene Maserati e Alfa Romeo

Leggi anche: Sergio Marchionne: per il Ceo di Fiat Chrysler stipendio da oltre 10 milioni nel 2016

Insomma ottime notizie dai due brand che grazie alle nuove vetture Alfa Romeo Stelvio e Maserati Levante iniziano a farsi strada nel fondamentale mercato americano che potrebbe consentire ai due brand di Fiat Chrysler di tornare nuovamente ad essere competitive nel segmento premium del mercato auto mondiale. Le cose tra l’altro non possono che migliorare nel corso dei prossimi mesi.

Looks like you have blocked notifications!