Fiat
Fiat
in

Fiat inaugura l’ospedale da campo a Minas Gerais per i pazienti con covid-19

FCA ha completato la costruzione del primo ospedale da campo a Minas Gerais, costruito in un’area vicino alla fabbrica del marchio a Betim in Brasile (MG). Le strutture occupano due piani dell’edificio Fiat Clube, ora ospitano 200 posti letto, 120 già disponibili per l’uso. Sono destinati a pazienti con covid-19 con complessità bassa e media. Se i casi trattati in ospedale evolvono in gravità maggiore, i pazienti verranno indirizzati a letti di terapia intensiva pubblica. I pazienti possono essere riammessi all’ospedale FCA nella fase di recupero. Ottanta letti vengono preparati per ricevere questi pazienti.

Fiat Chrysler ha completato la costruzione del primo ospedale da campo a Minas Gerais, costruito vicino alla fabbrica del marchio a Betim

Fiat costruirà anche un altro ospedale con 100 posti letto presso le strutture del marchio a Goiana (PE). Il marchio ha anche fornito un’ambulanza Ducato per trasportare i pazienti da e verso l’ospedale da campo. Secondo il dipartimento sanitario di Minas Gerais, fino a questo lunedì (13) c’erano 815 casi confermati di malattia nello stato. Finora, 23 persone sono morte per complicazioni causate da Covid-19, sei delle quali nella capitale Belo Horizonte. Esistono oltre 60.000 casi sospetti.

La società ha inoltre donato 100 visiere di plastica per l’uso da parte dello State Medical Legal Institute (IML). Saranno utilizzati da medici, esperti e assistenti durante l’esecuzione di procedure e la manipolazione di materiale biologico. Le protezioni sono prodotte nella fabbrica del marchio, che ha diretto le stampanti 3D a produrre le maschere. La fabbrica ha inoltre addestrato 18 ingegneri nelle fabbriche Betim e Goiana per riparare respiratori polmonari obsoleti in entrambi gli stati. Una mappatura ha rivelato che ci sono 335 dispositivi non operativi nel Minas Gerais e 275 nel Pernambuco che potrebbero essere riparati dagli ingegneri Fiat.

Oltre alla Fiat, altre case automobilistiche hanno aperto le loro fabbriche per riparare i respiratori. Anche Honda, GM, Toyota, Renault e Scania stanno attrezzando le fabbriche per la manutenzione. Tutti hanno subito adattamenti per soddisfare le specifiche sanitarie per questo tipo di servizio, nonché strumenti adeguati per riparare l’apparecchiatura.

Ti potrebbe interessare: Fiat elimina le versioni 4×4 della gamma 500X

Looks like you have blocked notifications!