Fisker
Fisker
in

Fisker rinuncia alle batterie allo stato solido

Fisker afferma di aver rinunciato alle batterie allo stato solido dopo aver annunciato una “svolta” che avrebbe dovuto consentire “500 miglia di autonomia e 1 minuto di ricarica” ​​nelle sue auto elettriche. Dopo aver rilanciato la sua startup di veicoli elettrici, Henrik Fisker ha iniziato a fare molte affermazioni molto ambiziose sulle capacità delle future auto elettriche della nuova società.

Quell’idea non è rimasta a lungo e Fisker ha annunciato una “svolta” della batteria allo stato solido per le auto elettriche con “500 miglia di autonomia e 1 minuto di ricarica “. Come per la maggior parte delle affermazioni sulle innovazioni della batteria, eravamo scettici sull’annuncio di Fisker. Ora, pochi anni dopo, Henrik Fisker ha annunciato di aver effettivamente rinunciato alla presunta svolta più di un anno fa.

Il CEO ha dichiarato in un’intervista a The Verge : “Quindi abbiamo trascorso molto tempo, diversi anni, facendo ricerche sulle batterie allo stato solido. Ed è una specie di tecnologia in cui quando ti senti come se fossi al 90 percento, ci sei quasi, finché non ti rendi conto che l’ultimo 10 percento è molto più difficile del primo 90. Ma non lo sai davvero finché non lo fai arrivare fino al 90 percento. Quindi, mentre ci avvicinavamo alla comprensione completa di questa tecnologia, ci siamo resi conto che era molto più difficile di quanto avevamo previsto all’inizio.”

“Ma alla fine siamo giunti alla conclusione, penso che probabilmente fosse la fine del 2019, l’inizio del ’20, che le batterie allo stato solido sono ancora molto, molto lontane, non sono dietro l’angolo. Personalmente penso che ci vogliano almeno sette anni, se non di più, in termini di qualsiasi tipo di formato ad alto volume. Perché una volta che hai raggiunto una svolta in quella tecnologia, probabilmente avrai bisogno di tre anni per avviare la produzione ad alto volume, e poi avrai bisogno di altri tre anni per eseguire i test di durabilità. Quindi, anche se qualcuno l’avesse inventato oggi, sarebbero probabilmente passati almeno sei anni.”

“Quindi abbiamo completamente abbandonato le batterie allo stato solido in questo momento perché non è una cosa che possiamo lanciare sul mercato fin da subito. Faremmo qualcosa in futuro? Se lo facessimo, sarebbe qualcosa di completamente nuovo e ovviamente abbiamo un team di batterie che sta esaminando la tecnologia attuale che è qui. Ma la batteria allo stato solido su cui abbiamo lavorato, non ha un futuro in questo momento. E non penso affatto che continuiamo con quel particolare sviluppo. “

Looks like you have blocked notifications!