in

Ford sviluppa una nuova modalità drift per le auto di nuova generazione

La modalità drift diventa sempre più popolare tra le auto sportive

Ford Mustang

Alcuni anni fa, Ford ha lanciato la Focus RS con una caratteristica controversa chiamata modalità drift. A quel tempo, ha causato scalpore in alcuni ambienti, con i critici che hanno affermato che incoraggiava la guida pericolosa. Nonostante il respingimento iniziale, caratteristiche come questa sono diventate più comuni negli ultimi tempi. Ad esempio l’ultima Audi RS3 vanta una modalità drift e lo stesso vale per la Volkswagen Golf R relativamente economica. Anche Kia può offrirti una modalità drift al giorno d’oggi. Secondo la nuova documentazione del brevetto, il marchio dall’ovale blu sta ora rivisitando la tecnologia. I documenti di brevetto depositati a settembre 2020 sono stati finalmente pubblicati ieri e mostrano un nuovo mezzo per fare il drift con la propria auto.

Come funziona il nuovo sistema drift di Ford

Questo nuovo approccio a un sistema in modalità drift prevede il disaccoppiamento delle ruote motrici da un attuatore. Quando ciò accade, i freni bloccano le ruote motrici (probabilmente solo per un momento), il che pone l’attuatore nel controllo della velocità, consentendo di inviare la coppia a questo attuatore a livelli che verranno calcolati istantaneamente in base alla velocità effettiva dell’auto. In sostanza, ciò avrebbe lo stesso effetto del freno a mano idraulico di un’auto da derapata professionale, causando il bloccaggio improvviso delle ruote posteriori. Quando il grugnito viene improvvisamente reintrodotto nell’asse motore, il colpo immediato fa girare le ruote, creando così il potenziale per andare in derapata.

Il brevetto indica che questa tecnologia verrebbe applicata a un veicolo con un motore montato longitudinalmente, il che potrebbe suggerire un paio di cose. Il nostro pensiero immediato è che questo sistema sia per la prossima Ford Mustang GT, ma la Mustang non ha mai avuto problemi a riguardo. Poi di nuovo, la Mustang della generazione S650 potrebbe arrivare con la trazione integrale, quindi questo sistema potrebbe ancora avere un senso. È interessante notare che il brevetto suggerisce che questa tecnologia potrebbe essere applicata sia ai veicoli tradizionali che ai veicoli elettrici. Forse la Mustang Mach-E avrà il nuovo sistema nella sua prossima incarnazione, ma ovunque vada, sembra che Ford sia determinata a mantenere le auto divertenti nell’era digitale.

Looks like you have blocked notifications!
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!