Ford
Ford
in

Ford va avanti con due nuovi stabilimenti in Messico

Ford, celebre casa automobilistica americana, ha voluto rassicurare  la sua forza lavoro in Messico affermando che la recente decisione di rinunciare agli investimenti programmati nel paese centro americano non comporterà una partenza di Ford dal paese. La società sta attualmente andando avanti con la costruzione di altri due impianti in Messico  per un valore complessivo di 250 milioni di dollari di investimento. Questi stabilimenti dovrebbero iniziare la produzione entro la fine dell’anno secondo quanto dichiarato da  un rapporto reso pubblico dal Messico Daily News che cita quanto dichiarato dal capo di Ford in Messico, Gabriel López. Per essere chiari, i progetti sono stati annunciati quasi due anni fa.

Parte degli investimenti saranno spesi a Chihuahua per costruire una nuova fabbrica di motori e ampliare l’impianto di produzione del motore che attualmente  viene realizzato presso il sito. Il resto dei fondi servirà a  pagare per un nuovo stabilimento a Guanajuato. Ford fino ad ora ha impiegato circa 11.000 lavoratori in Messico  ma grazie ai nuovi stabilimenti questi dovrebbero aumentare di ulteriori 3.800 unità. La maggior parte avrà il compito di costruire nuovi cambi che verranno spediti da Guanajuato agli impianti di assemblaggio negli Stati Uniti, Sud America, Europa e Asia-Pacifico.

Ford
Ford: continua ad investire in Messico nonostante le richieste del neo presidente Donald Trump

Leggi anche: Ford, Volkswagen e altri 16 case automobilistiche chiedono aiuto a Trump
Facendo eco alle precedenti dichiarazioni della società per quanto riguarda la fabbrica di San Luis Potosí che non verrà più realizzata, López ha sostenuto che la decisione è stata “giusta per gli azionisti” e  inoltre ha anche aggiunto che “non è stata una risposta alle preoccupazioni politiche”, apparentemente riferendosi alle minacce del presidente degli Stati Uniti Donald Trump per rinegoziare il trattato NAFTA e utilizzare nuovi dazi per scoraggiare le case automobilistiche dallo spostare la produzione in Messico.

Looks like you have blocked notifications!