Formula 1Motorsport

Formula 1: Ricciardo non esclude il ritorno alla Red Bull

Daniel Ricciardo

Daniel Ricciardo è aperto al ritorno alla Red Bull una volta scaduto il contratto con la Renault alla fine del 2020. L’australiano è stato protagonista di un sorprendente trasferimento alla Renault prima della stagione 2019, passando da una Red Bull che lottava al vertice alla guida di una Renault che stava provando a staccarsi da metà classifica. Ma il produttore francese è rimasto al di sotto delle proprie aspettative nel 2019, lasciandosi dietro il team McLaren alla P5 nel campionato costruttori, mentre Ricciardo è stato costretto ad accontentarsi della P9 in classifica piloti.

Daniel Ricciardo è aperto al ritorno alla Red Bull una volta scaduto il contratto con la Renault alla fine del 2020

L’accordo di Ricciardo si conclude alla fine dell’anno e il pilota australiano non sembra  chiudere la porta al ritorno alla Red Bull. “Avrei mai escluso di andare alla Red Bull? No … Penso che qualcosa che ho imparato crescendo nella vita sia mai dire mai “, ha detto sul vodcast di Sky Sports. “È difficile pensare al futuro in questo momento, perché siamo in una situazione di stallo, non è successo davvero niente. Onestamente non c’è molto di cui parlare per ora, riguarda più la situazione attuale e il modo in cui ne tratteremo. In questa fase è tutto abbastanza lento e costante. ”

Come riportato dal Daily Mail, la Formula 1 sta cercando di iniziare la stagione 2020 nella terra natale di Ricciardo, in Australia, all’inizio di luglio – purché la pandemia di COVID-19 non rovini di nuovo quei piani. Ciò contrasta con le voci precedenti secondo cui il Gran Premio d’Austria avrebbe dato il via alla nuova stagione. Dovrebbero seguire due gare sul circuito di Silverstone in Inghilterra, mentre tutte le gare che si svolgono nelle altre nazioni europee potrebbero essere a porte chiuse a causa delle regole di allontanamento sociale e dei divieti di assembramento.

Ti potrebbe interessare: Ricciardo: la F1 dovrebbe consultare i piloti sulla revisione del calendario 2020

Looks like you have blocked notifications!
Related posts
MotoGPMotorsport

Valentino Rossi conferma l'arrivo della sua squadra in MotoGP nel 2022

Formula 1Motorsport

Sainz, ottimista per Portimao: "Sono contento, ma vogliamo di più"

Formula 1Motorsport

Hamilton vuole continuare in F1

Formula 1Motorsport

La F1 conferma il ritorno del GP di Turchia in sostituzione della gara canadese