Formula 1Motorsport

Gené: “Sainz sarà davanti a Leclerc in alcune occasioni nel 2021”

Leclerc e Sainz

La preseason 2021 di Formula 1 inizia questo venerdì e Carlos Sainz avrà il suo primo approccio alla SF21 oltre il “giorno delle riprese ” questo giovedì. Dovremo aspettare il GP del Bahrain per vedere come si misurerà con Charles Leclerc, ma per Marc Gené è chiaro che il monegasco ha un certo vantaggio grazie alla sua conoscenza della squadra.

Tuttavia, Gené scommette su Sainz e crede che il madrileno renderà le cose difficili per il monegasco, soprattutto una volta che si sarà adattato alla squadra e alla macchina. Questo è il motivo per cui spera di vederlo davanti al suo partner in alcune gare, poiché la Ferrari non ha un pilota numero uno definito, secondo le sue stesse parole.

“Leclerc parte da favorito perché conosce molto di più la squadra. Ti posso garantire che non c’è il numero uno e il numero due perché non ha senso. Sappiamo internamente e lo sa anche Carlos che Leclerc ha un vantaggio all’inizio. Ma penso che Carlos quest’anno sarà davanti a Leclerc in alcune occasioni. Mi aspetto di più dalla seconda metà della stagione “, ha dichiarato a Onda Cero.

Gené ha sottolineato che i due piloti Ferrari avranno le stesse armi, anche se ovviamente ognuno di loro successivamente sceglierà le impostazioni con le quali si sentirà più a suo agio. Anche così, sottolinea che in termini di velocità massima non sarebbe normale che ci fosse alcuna differenza.

“Le vetture sono entrambe uguali. Sapranno sempre quali impostazioni ha il partner e possono chiedere esattamente le stesse. Normalmente, non funziona perché hai una guida leggermente diversa rispetto al tuo partner. E se uno ha una velocità più alta questo non dovrebbe accadere. Un motore può avere uno o due cavalli in più, ma non dovresti vedere una differenza di velocità nella telemetria “, ha detto.

Quelli di Maranello hanno rivelato che prima di ingaggiare Sainz hanno persino ascoltato le sue conversazioni radiofoniche. Il catalano ha rivelato di far parte del gruppo di persone che hanno studiato a fondo l’assunzione dello spagnolo. Inoltre, ha spiegato come è avvenuto l’intero processo e ha elogiato la forza mentale del nativo di Madrid.

“Sono stato un po’ coinvolto in questa decisione perché parte del mio lavoro è lavorare anche con i piloti ed è stato fatto uno studio dettagliato non solo dell’anno precedente. Nel mio caso, ad esempio, ho fatto un’analisi dalle loro prime gare in Formula 1.”

“Fai delle statistiche, ma la persona che decide davvero è Mattia Binotto, ma si fa la storia di un pilota e poi ti interessa anche sapere come è a livello personale, la sua personalità, il suo atteggiamento. Una delle maggiori virtù di Carlos è la sua maturità, la sua forza mentale e che è un pilota tranquillo anche in situazioni estreme “, ha aggiunto alla fine.

Ti potrebbe interessare: Carlos Sainz e Charles Leclerc sono il nuovo volto di Giorgio Armani

Looks like you have blocked notifications!
Related posts
Formula 1Motorsport

Hamilton batte l'ennesimo record di Schumacher

Formula 1Motorsport

Una cattiva strategia "condanna" Carlos Sainz in Portogallo

Formula 1Motorsport

Hamilton travolge Verstappen e Bottas per vincere in Portogallo

Formula 1Motorsport

Alfa Romeo chiede alla FIA di rivedere la penalità di Raikkonen a Imola