MotoGPMotorsport

Gigi Dall’Igna non esclude che Jorge Lorenzo possa tornare in Ducati

Jorge Lorenzo

Lo scenario è chiaro. Jack Miller ha già un posto garantito nel team ufficiale Ducati per la stagione MotoGP 2021, ma il suo partner non è ancora stato definito. Sebbene la prima idea della Ducati sia quella di far rinnovare Andrea Dovizioso, le trattative tra il pilota italiano e la ditta di Borgo Panigale si sono fermate. Le affermazioni economiche dell’una e dell’altra rendono la Ducati aperta ad altre possibilità, al punto di recuperare un campione del mondo per la causa. Infatti, Gigi Dall’Igna ha aperto le porte al ritorno di Jorge Lorenzo in Ducati per il prossimo anno.

Gigi Dall’Igna ha aperto le porte al ritorno di Jorge Lorenzo in Ducati per il prossimo anno

Parlando con Sky Italia, Gigi Dall’Igna non solo ha dimostrato che Lorenzo è una vera opzione per la Ducati, ma ha anche assicurato che il numero 99 è impaziente di concludere meglio la sua carriera in MotoGP dopo il suo sfortunato passaggio attraverso Repsol Honda team: «È difficile avere un’idea chiara di ciò che può accadere. Credo che Jorge abbia intenzione di terminare la sua carriera in un modo migliore di quello che ha concluso l’anno scorso. Sono sicuro che non ti sia piaciuto, ma è difficile analizzarlo nella situazione attuale. La trattativa con Dovizioso è iniziata molto tempo fa, ma è ferma. C’è un’offerta, ma l’ostacolo è a livello economico ».

Come se ciò non bastasse, Alberto Vergani, rappresentante di Danilo Petrucci, ha convalidato l’interesse della Ducati per Jorge Lorenzo. Infatti, secondo i giornalisti di Sky Italia, Jorge Lorenzo aveva già avuto una chiacchierata con Gigi Dall’Igna in cui avrebbe manifestato il suo desiderio di tornare in Ducati. Nemmeno uno stipendio ridotto, quattro volte inferiore a quello che aveva nella sua precedente fase nella ditta italiana, sembra essere un ostacolo a questo eventuale ritorno.

Ti potrebbe interessare: Misano ospita il primo importante test della MotoGP dopo la crisi COVID-19

Related posts
MotoGPMotorsport

La MotoGP conferma i 22 piloti per il 2021

MotoGPMotorsport

Fabio Quartararo non ha rivali e vince il GP andaluso della MotoGP

MotoGPMotorsport

Pol Espargarò: "La KTM è più lenta della Ducati solo nei rettilinei

MotoGPMotorsport

La MotoGP non gareggerà negli Stati Uniti nel 2020 per il coronavirus