Questo sito fa parte di NotizieOra network

FIAT ChryslerNews Auto

Gli investigatori hanno perquisito gli uffici di Fiat Chrysler

Gli investigatori hanno perquisito gli uffici di Fiat Chrysler e del costruttore di camion Iveco in Germania, Svizzera e Italia il 22 luglio

Fiat Chrysler

Gli investigatori hanno perquisito gli uffici della casa automobilistica Fiat Chrysler e del costruttore di camion Iveco in Germania, Svizzera e Italia il 22 luglio nell’ambito di un’indagine sulla sospetta manipolazione illegale delle emissioni diesel. Le autorità giudiziarie tedesche stanno conducendo un’indagine approfondita di sospette manipolazioni su 200.000 veicoli fabbricati dalle due società e dalle loro filiali, secondo un comunicato di Eurojust, un’agenzia dell’UE che sostiene la cooperazione giudiziaria e investigativa transnazionale. L’indagine si concentra su automobili in grado di superare i test delle emissioni ma di chiudere i loro sistemi di controllo delle emissioni in condizioni di guida reali.

Gli investigatori hanno perquisito gli uffici di Fiat Chrysler e del costruttore di camion Iveco in Germania, Svizzera e Italia il 22 luglio

Il comunicato stampa di Eurojust non ha menzionato i veicoli interessati, ma la polizia di Francoforte ha chiesto agli acquirenti di contattarli come testimoni, citando i modelli Fiat, Jeep, Alfa Romeo e Iveco realizzati dal 2014 al 2019 con gli standard Euro 5 e Euro 6 diesel. I motori rilevanti erano i motori multijet da 1.3, 1.6, 2.0 e 2.3 litri e i motori 1.6, 2.0, 2.3 e 3.0 litri. Fiat Chrysler e la capogruppo CNH Industrial di Iveco hanno confermato che alcuni dei loro uffici sono stati perquisiti e che stanno fornendo “piena cooperazione” nelle indagini.

Ti potrebbe interessare: Fiat Chrysler ha raggiunto quota 3.000 respiratori prodotti in tutta Italia

Fiat Chrysler

Gli investigatori hanno perquisito gli uffici di Fiat Chrysler e del costruttore di camion Iveco in Germania, Svizzera e Italia il 22 luglio

Ti potrebbe interessare: FCA E PSA starebbero pensando di modificare il loro accordo

Related posts
FIAT ChryslerNews Auto

Fiat Chrysler Automobiles riprende la produzione in Serbia

FIAT ChryslerNews Auto

Fiat Chrysler: le vendite calano in Europa di oltre il 55% a maggio

FIAT ChryslerNews Auto

FCA: Importazioni di Mahindra Roxor bloccate negli USA

FIAT ChryslerNews Auto

La fusione tra il Gruppo PSA e FCA potrebbe essere ritardata