Ford
Ford
in ,

GM e Ford costrette a tagliare la produzione

General Motors e Ford stanno estendendo i fermi di produzione in un certo numero di fabbriche in tutto il Nord America poiché la carenza di chip continua ad avere un impatto sull’industria automobilistica. GM ha confermato in una dichiarazione che effettuerà tagli alla produzione negli stabilimenti in Tennessee, Messico, Ontario e vari siti nel Michigan. Tra i siti colpiti dagli ultimi tagli c’è lo stabilimento di Spring Hill, nel Tennessee, che gestisce la produzione di Cadillac XT5, XT6 e GMC Acadia, che sarà chiuso durante le settimane del 12 e 19 aprile.

Allo stesso modo, la produzione della Chevrolet Blazer presso il sito di Ramos Arizpe in Messico si fermerà per la settimana del 19 aprile, mentre lo stabilimento di Lansing Grand River che costruisce Chevrolet Camaro, Cadillac CT4 e Cadillac CT5 rimarrà chiuso per tutta la settimana del 26 aprile.

GM estenderà anche i tempi di fermo degli impianti in Kansas e Canada che costruiscono Chevrolet Malibu, Equinox e Cadillac XT4 fino a metà maggio. Nello stabilimento di Lansing Delta Township, la produzione della Chevrolet Traverse e della Buick Enclave sarà interrotta per una settimana a partire dal 19 aprile.

General Motors prevede che la carenza di chip costerà fino a $ 2 miliardi di profitti ante imposte. Ford chiuderà il suo stabilimento di Flat Rock Assembly nel Michigan e la linea di produzione di Transit presso lo stabilimento di Kansas City Assembly Plant durante la settimana del 12 aprile. La casa automobilistica prevede che la carenza potrebbe ridurre i suoi guadagni da $ 1 miliardo a $ 2,5 miliardi nel 2021.

“Il team Ford continua a lavorare per trovare soluzioni alla carenza globale di semiconduttori nel settore”, ha detto Blue Oval alla CNBC. “Ad esempio, abbiamo in programma di gestire più stabilimenti di assemblaggio negli Stati Uniti per più settimane quest’estate di quanto ne abbiamo fatto in più di 15 anni, in modo da poter costruire i nostri veicoli indispensabili per concessionari e clienti”.

Looks like you have blocked notifications!