Formula 1Motorsport

Hamilton deciderà il suo futuro a Monaco

Lewis Hamilton

Lewis Hamilton deciderà il suo futuro a breve termine al Gran Premio di Monaco. Il sette volte iridato dovrà scegliere tra proseguire in Formula 1 con la Mercedes o prendere una strada alternativa, ma questa volta la storia non si prolungherà. Lo strano episodio del suo ultimo rinnovo di contratto non si ripeterà. La Mercedes ha annunciato l’estensione del contratto dell’inglese a febbraio, più di un mese dopo la scadenza del precedente e ad appena un mese dai test pre-stagionali di Formula 1.

Lo stesso Toto Wolff ha rivelato che questo contratto sarebbe stato un contratto di “transizione”, firmando un solo anno ma con trattative ancora in corso per il futuro. Un futuro che dovrà essere deciso questa volta presto, in quanto il team vorrà definire al più presto il proprio schieramento di piloti a fronte dell’imponente modifica del regolamento del 2022.

In quella situazione, e secondo Franco Nugnes, sia Mercedes che Hamilton vogliono fare in fretta, quindi hanno “citato” Monaco come il luogo ideale per affrontare la questione del futuro. Ma George Russell è entrato a pieno in questa storia, perché la sua prestazione all’ultimo GP di Sakhir – proprio ai comandi della Mercedes di Hamilton – ha impressionato lo staff di Daimler, tra cui Ola Källenius.

Tant’è che il presidente di Daimler avrebbe chiesto – sempre secondo i suddetti media – che Russell andasse alla Mercedes l’anno prossimo, dopo il suo periodo di “apprendistato” di tre stagioni alla Williams. Ricordiamoci che i due piloti Mercedes, Lewis Hamilton e Valtteri Bottas, hanno firmato un contratto di un solo anno, quindi la ‘promozione’ di George Russell significherebbe che uno di loro sarebbe fuori per la prossima stagione.

Ovviamente, tutto dipende da Lewis Hamilton. Se il sette volte campione decidesse di continuare nel 2022, dovrebbe affrontare un giovane di talento come Russell a parità di condizioni e Bottas sarebbe costretto a trovare un altro posto. Tuttavia, se Hamilton decidesse di imboccare la via del ritiro, la Mercedes potrebbe dare a Valtteri Bottas un’altra possibilità come partner per il giovane britannico … o anche dare un’occhiata al mercato dei piloti.

Ti potrebbe interessare: Aston Martin pensa a Hamilton per il 2022: “Allettante”

Looks like you have blocked notifications!
Related posts
MotoGPMotorsport

Valentino Rossi conferma l'arrivo della sua squadra in MotoGP nel 2022

Formula 1Motorsport

Sainz, ottimista per Portimao: "Sono contento, ma vogliamo di più"

Formula 1Motorsport

Hamilton vuole continuare in F1

Formula 1Motorsport

La F1 conferma il ritorno del GP di Turchia in sostituzione della gara canadese