in

Honda intende anticipare la produzione del Regno Unito prima della Brexit

Ecco come Honda intende affrontare i pericoli e i problemi derivanti dalla Brexit

Honda
Honda

Honda ha dichiarato che si sta preparando a aumentare le scorte e a caricare una parte della produzione nello stabilimento del Regno Unito per spedire all’estero o accumulare scorte prima che gli effetti della Brexit entrino in vigore. Il produttore automobilistico giapponese, che produce il modello di berlina Civic presso lo stabilimento di Swindon, nel sud-ovest dell’Inghilterra, potrebbe dover affrontare possibili problemi alla catena di  produzione e distribuzione se i confini della Gran Bretagna saranno chiusi dal 29 marzo, quando il paese lascerà l’UE.

Ecco come  la casa nipponica intende affrontare i pericoli e i problemi derivanti dalla Brexit

“Per evitare ogni possibile interruzione alla fine di marzo, stiamo organizzando una serie di preparativi, tra cui il caricamento frontale di alcune produzioni per la spedizione o il potenziamento delle scorte”, ha detto il direttore operativo di Honda, Seiji Kuraishi, ai giornalisti a Tokyo. All’inizio di questo mese, Honda ha annunciato che avrebbe interrotto le sue operazioni britanniche per sei giorni in aprile per contribuire a contrastare eventuali interruzioni derivanti da una Brexit che si prospetta come potenzialmente caotica. Vedremo dunque quali altri accorgimenti verranno adottati dalla casa giapponese, che al pari delle altre aziende che operano in UK nel settore automobilistico, si prepara al peggio.

Looks like you have blocked notifications!
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!