in

Il nuovo motore della Ferrari potrebbe arrivare in ritardo

Il nuovo propulsore della Ferrari che dovrebbe regalare alle sue monoposto 10 cavalli potrebbe ritardare ancora

Ferrari
Ferrari

Il nuovo propulsore della Ferrari dovrebbe dare alla Scuderia circa “10 CV in più”, ma non sarà pronto prima della Turchia, o forse anche di Austin. La scuderia del cavallino rampante ha problemi col motore dal 2019, quando la FIA ha fatto modificare il propulsore al team di Mattia Binotto.

I rivali della Scuderia hanno affermato che quelli della Ferrari stavano ingannando il sensore di flusso del carburante o bruciando olio dall’intercooler, portando a diverse direttive tecniche della FIA e un’indagine. Le conseguenze di ciò si sono fatte sentire per tutto il 2020, con la Ferrari che non è riuscita a vincere un solo Gran Premio ed è crollata al sesto posto nel Campionato Costruttori.

Migliorando varie parti della propria unità di potenza nella preparazione fino a questa stagione, la Ferrari ha mostrato un ritmo migliore, lottando con la McLaren per il terzo posto nel Campionato Costruttori. Ma, con ulteriori aggiornamenti per il motore in arrivo in Turchia o ad Austin, la Scuderia può aspettarsi una spinta di altri “10 CV”.

Il giornalista di Auto Motor und Sport Michael Schmidt riferisce che “il nuovo PU Ferrari arriverà probabilmente al GP di Turchia. “Servono ricostruzioni massicce. L’intero impianto elettrico sarà convertito da 400 a 800 volt. “Stanno parlando di 10-15 CV e questo potrebbe essere un bel vantaggio.”

Ma mentre la Ferrari spera di avere il nuovo motore in tempo per il Gran Premio di Turchia, il suo debutto potrebbe essere posticipato al Gran Premio degli Stati Uniti. Spiegando ciò, Schmidt ha affermato che ci sono “problemi con tutto il trasporto di esso, perché il nuovo propulsore è considerato un trasporto di “merci pericolose” e tutto deve essere dichiarato nuovamente perché è un sistema elettrico diverso”.

Ti potrebbe interessare: La Ferrari si aspetta 10 cavalli in più in Turchia

Looks like you have blocked notifications!
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!