Questo sito fa parte di NotizieOra network

MotoGPMotorsport

Il team SRT e Yamaha negoziano il futuro di Valentino Rossi in MotoGP

Valentino Rossi ha confermato la sua intenzione di continuare un anno in MotoGP e Yamaha ha ratificato il suo impegno nell’offrirgli una moto all’altezza

Valentino Rossi - Yamaha - MotoGP

Valentino Rossi ha confermato la sua intenzione di continuare ancora un anno in MotoGP e Yamaha ha ratificato il suo impegno nell’offrire una moto all’altezza all’italiano. Senza alcuna lacuna nel team ufficiale per la promozione di Fabio Quartararo del team SRT Yamaha, è proprio la struttura malese che unisce tutti questi desideri e promesse. In effetti, Razlan Razali, capo della SRT Yamaha, ha confermato che ci sono negoziati con la Yamaha sulla firma di Valentino Rossi per la stagione 2021 della classe regina del Campionato mondiale motociclistico.

Yamaha e SRT al lavoro per offrire una moto all’altezza di Valentino Rossi

Il piano del team SRT Yamaha è di rinnovare in primo luogo con Franco Morbidelli e, a sua volta, ottenere la firma di Valentino. Un movimento che sembra essere incanalato, ma che deve essere completato di fronte alla promessa di Yamaha di supportare pienamente il numero 46 nel 2021. Data questa situazione, Razlan Razali ha spiegato: “ Abbiamo incontrato Yamaha e conosciamo già la loro proposta. Ora dobbiamo sederci su tutte le parti e delineare alcuni dettagli. Ciò non è ancora stato fatto, per il momento abbiamo analizzato solo l’aspetto più tecnico, anche se Valentino deve adattarsi all’idea dei nostri sponsor.

« Dobbiamo bilanciare l’erogazione che comporta l’assunzione di Valentino Rossi per un solo anno e vedere cosa possiamo ottenere in cambio, sia a livello di prestazioni in pista che dei risultati. È chiaro che la sua firma ci gioverebbe in termini di esposizione perché avere Valentino è un grande vantaggio. Per ora, tutto sta andando bene, ma devi analizzare questo tipo di dettagli. Inoltre, è necessario vedere quali movimenti compie poiché il nostro team ha buoni tecnici e preferiamo non smantellare la struttura, quindi solo due o tre tecnici di Rossi dovrebbero venire con lui ».

Ti potrebbe interessare: Valentino Rossi potrebbe correre per altri 4 anni secondo il padre