in ,

Jeep diventa più verde: l’impatto ambientale di Wrangler ridotto del 15%

Jeep Wrangler
Jeep Wrangler

Nei suoi continui sforzi per monitorare e ridurre l’impatto ambientale dei suoi veicoli, FCA ha completato la sua ultima analisi del potenziale di riscaldamento globale ( GWP ). Jeep Wrangler Unlimited riprogettato per il 2018 è stato confrontato con il veicolo di generazione precedente, il suo GWP complessivo è inferiore del 15% rispetto a quello del suo predecessore. “Questo è il risultato che ci aspettavamo quando abbiamo lanciato il nuovo veicolo”, afferma Mitch Clauw, vicepresidente della FCA e capo dei pre-programmi globali del gruppo italo americano. “In tutti i nostri processi, la mitigazione dell’impatto ambientale è una considerazione inedita”.

Il miglioramento del GWP di Jeep Wrangler è stato calcolato utilizzando un software standard del settore che esamina molteplici fattori associati alla progettazione, alla produzione e alle prestazioni su strada di un veicolo. Questi fattori includono: l’impatto ambientale della produzione e della consegna di carburante, uso materiale, il consumo di carburante del veicolo. Le determinazioni si basano su 150.000 miglia percorse. E i miglioramenti vengono misurati confrontando le emissioni previste di gas serra (GHG) equivalenti a C02, con quelle di veicoli comparabili.

Il confronto è stato fatto con la generazione precedente di Jeep Wrangler Unlimited, alimentata dal suo unico motore disponibile – il pluripremiato Pentastar V-6 da 3,6 litri di FCA – e un cambio automatico a cinque velocità da allora fuori produzione. Le prestazioni del nuovo Wrangler sono state misurate con il motore I-4 turbo 2.0 da 270 cavalli e 2.0 litri disponibile, con arresto di avvio del motore ( ESS ). Di conseguenza, ogni nuovo Wrangler Unlimited ha il potenziale per tenere conto di una riduzione di 14 tonnellate metriche delle emissioni di gas a effetto serra, che equivale a:

Emissioni di gas a effetto serra di tre autovetture, guidate per un anno corrisponde a 7,7 tonnellate di carbone bruciato in un impianto di generazione di energia, prodotta quando si alimentano 2,4 case americane medie per un anno. Altrettanto convincente è che le emissioni ridotte di ogni Jeep Wrangler Unlimited da 2,0 litri, nel corso della sua vita, hanno il potenziale per tenere conto del sequestro del carbonio che si verifica in 16,5 acri di foresta degli Stati Uniti, per un anno intero.

Le scelte materiali contribuiscono anche alla performance più ecologica del nuovo Jeep Wrangler Unlimited. Il suo contenuto di metalli ferrosi è stato ridotto al 54 percento dal 68 percento del veicolo di generazione precedente. Nel frattempo, il contenuto di metalli non ferrosi, che contribuisce alla riduzione del peso e alla resistenza alla corrosione, è aumentato al 20 percento, dal 12 percento.

Migliorando ulteriormente le prestazioni su strada, il cambio automatico a otto velocità TorqueFlite di FCA favorisce il risparmio di carburante, sia abbinato alla I-4 turbocompressa da 2,0 litri che alla Pentastar V-6 da 3,6 litri. Nelle configurazioni I-4, la celebre trasmissione aiuta Jeep Wrangler Unlimited 2020 a raggiungere un punteggio di 21 miglia al gallone (mpg) nel ciclo di prova combinato città / autostrada dell’Agenzia per la protezione ambientale degli Stati Uniti – un aumento di tre mpg rispetto al veicolo di generazione precedente di Jeep e la sua trasmissione automatica di cinque velocità.

Ti potrebbe interessare: Jeep Wrangler si ribalta durante il crash test IIHS

Looks like you have blocked notifications!
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!